La riscossione delle entrate erariali avviene, generalmente, attraverso la notifica di un avviso di accertamento esecutivo. Gli avvisi di accertamento per imposte sui redditi, IVA, IRAP e per i tributi locali, ma anche per i contributi INPS è previsto un meccanismo di riscossione senza il ruolo. Infatti, la caratteristica principale dell'accertamento esecutivo è quella legata al fatto che tale atto è di per se esecutivo e, di fatto, sostituisce la riscossione tramite ruolo (e quindi la cartella di pagamento). In altri termini, attraverso il sistema dell'accertamento esecutivo, scompare la fase intermedia della riscossione legata alla notifica della cartella di pagamento. Tutto questo, di fatto, semplifica i tempi di riscossione dei tributi da parte dell'Agenzia delle Entrate. La riscossione coattiva comporta una realizzazione della pretesa erariale in tempi più celeri con maggiore incisività a far definire la pretesa debitoria da parte del contribuente.

Che cos'è un accertamento fiscale?

L'accertamento è una procedura con la quale è possibile determinare la base imponibile e tutte le imposte relative ai singoli tributi. Sulla base imponibile è poi determinata ...

Questo articolo è riservato agli abbonati:
Scopri come
abbonarti a Fiscomania.com.


Sei già abbonato?
Accedi tranquillamente con le tue credenziali: Login