Scadenza bollo auto: il 30 settembre 2020 è prevista la scadenza per gli automobilisti il cui termine di validità del bollo corrisposto nel 2019 era fissato alla fine di agosto.

La tassa automobilistica (più comunemente denominata bollo auto) è dovuta periodicamente, di anno in anno, dal proprietario del veicolo in ragione del possesso. Tale possesso è certificato dall’iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) del suo veicolo.

Il bollo auto è dovuto periodicamente, di anno in anno, dal proprietario del veicolo in ragione del possesso. Questo è dovuto indipendentemente dall’utilizzo del medesimo su strade pubbliche.

Scadenza bollo auto

Il 30 settembre 2020 è prevista la scadenza per gli automobilisti il cui termine di validità del bollo corrisposto nel 2019 era fissato alla fine di agosto 2020.

Il termine per il versamento del bollo auto è correlato alla scadenza del bollo auto pagato nell’anno precedente.

Scadenza bollo auto il 30 settembre 2020

Pertanto, nel caso della scadenza del bollo auto ad agosto 2020, il termine per effettuare il pagamento è il 30 settembre.

La scadenza per il pagamento del bollo auto è legata all’addizionale per i veicoli di grossa cilindrata. L’importo è pari a 20 euro per ogni Kw di potenza che eccede la soglia dei 185 kw.

L’addizionale al bollo auto è ridotta dopo cinque, dieci e quindici anni dalla data di costruzione del veicolo.

Come si calcola il bollo auto?

Per effettuare il calcolo del bollo auto, è necessario:

  • Individuare la potenza del veicolo in kilowatt;
  • Individuare la classe ambientale del veicolo.

Una volta ottenuti questi due dati sei in grado, attraverso le tariffe che puoi trovare nella tabella sotto, il calcolo del bollo per un veicolo.

Individuazione della potenza del veicolo in kilowatt

Il calcolo del bollo è diretta conseguenza dei kilowatt di potenza del veicolo per cui è dovuto il pagamento.

Individuazione della classe ambientale del veicolo

Fatto questo, un secondo parametro importante per capire come calcolare il bollo auto p la classe ambientale del veicolo. Occorre, infatti, capire se il veicolo rientra nella classe ambientale Euro 0, 1, 2, 3, 4, 5 o 6.

Quali sono le tariffe del bollo auto?

Vediamo come effettuare il calcolo bollo ACI partendo dalle seguenti tariffe.

Classe ambientaleKWTariffa
Euro 0– Da 0 a 100
– Oltre i 100
– 3
– 4,5
Euro 1– Da 0 a 100 KW
– Oltre i 100
– 2,9
– 4,35
Euro 2– Da 0 a 100 KW
– Oltre i 100
– 2,8
– 4,2
Euro 3– Da 0 a 100 KW
– Oltre i 100
– 2,7
– 4,05
Euro 4– Da 0 a 100 KW
– Oltre i 100
– 2,58
– 3,87
Euro 5– Da 0 a 100 KW
– Oltre i 100
– 2,58
– 3,87

Scadenza bollo auto: esenzione bollo auto

Esenzione bollo auto per i disabili che possono fruire della legge n. 104

È possibile essere esentati dal pagamento del bollo auto per i veicoli intestati a soggetti disabili.

L’esenzione dal bollo auto spetta sia quando l’auto è intestata al disabile sia qualora l’intestatario sia un familiare del quale egli è fiscalmente a carico.

L’ufficio competente per la concessione dell’esenzione è l’ufficio tributi dell’ente Regione.

Esenzione dal bollo auto stabilita dalle regioni

Le Regioni sono libere di stabilire esenzioni sul bollo auto, senza rispettare i limiti dettati dalle norme statali. Tuttavia non possono aumentare la pressione fiscale rispetto ai massimi previsti dallo Stato.

A stabilire questa regola è intervenuta la sentenza della Corte Costituzionale n. 122/2019 del 20 maggio 2019. Questa sentenza ha, di fatto, affidato alle Regioni la totale discrezionalità in materia, purché nei limiti del massimale imposto dalle norme statali.

Esenzione dal pagamento del bollo auto per i veicoli a gpl

Tra le auto esenti dal bollo ci sono le auto alimentate a GPL, tuttavia, la regolamentazione di questa materia è rimessa alle singole Regioni.

Esenzione dal bollo per auto ibride/elettriche

Al fine di incentivare maggiormente l’acquisto di auto non inquinanti, chi acquista un’auto ibrida non pagherà il bollo per 3 o 5 anni a seconda della regione e chi paga con bonifico o con altri particolari sistemi di pagamento, si avrà la possibilità di usufruire di uno sconto del 10%.

Esenzione dal pagamento del bollo per le auto storiche

E’ inoltre, prevista l’esenzione bollo auto anche per le vetture definite storiche, ma in questo caso si deve distinguere le auto ultra ventennali da quelle ultra trentennali.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here