L'OCSE ha pubblicato il modello standard per lo scambio dei dati che le piattaforme digitali dovranno effettuare sui soggetti per percepiscono redditi attraverso di esse. Si tratta del "Model Rules for Reporting by Digital Platform Operators XML Schema: User Guide for tax administrations" (versione 1.0). Oggi le piattaforme digitali si trovano ad affrontare un carico di lavoro ed una responsabilità sempre maggiore in relazione agli obblighi di segnalazione delle informazioni in proprio possesso da parte delle amministrazioni fiscali del mondo. Negli ultimi mesi queste piattaforme hanno iniziato a riscuotere l'IVA sui servizi digitali, ed a sostenere gli obblighi di fatturazione per la vendita di beni di basso valore.

Man mano che le autorità fiscali inizieranno a rendersi conto dell'enorme vantaggio che possono trarre dall'affidarsi alle piattaforme digitali e alla ricchezza di informazioni commerciali a cui queste piattaforme hanno normalmente accesso, senza dubbio vi sarà un ulteriore aumento del carico di lavoro in relazione agli obblighi di segnalazione e trasparenza.

Che cos'è il Model Rules for Reporting by Digital Platform Operators XML Schema?

Nel corso del 2020...

Questo articolo è riservato agli abbonati:
Scopri come
abbonarti a Fiscomania.com.


Sei già abbonato?
Accedi tranquillamente con le tue credenziali: Login
Articolo precedenteDenuncia evasione fiscale: modalità e info
Prossimo ArticoloTassazione prima casa: guida all’acquisto!
Dottore Commercialista, Tax Advisor, Revisore Legale. Aiuto imprenditori e professionisti nella pianificazione fiscale. La Fiscalità internazionale le convenzioni internazionali e l'internazionalizzazione di impresa sono la mia quotidianità. Continuo a studiare perché nella vita non si finisce mai di imparare. Se hai un dubbio o una questione da risolvere, contattami, troverò le risposte. Richiedi una consulenza personalizzata con me.