Limited Liability Company per investire negli USA

0
3169

Vuoi effettuare un investimento negli Stati Uniti? Attraverso la Limited Liability Company (LLC) puoi sfruttare alcuni vantaggi legati legati all’investimento effettuato da persone fisiche che società di capitali.

Qual’è il miglior strumento societario per effettuare un investimento negli Stati Uniti?

Questa domanda mi viene posta molto spesso da investitori italiani che vogliono avviare un business (o espandere il loro business) negli USA.

Quello che posso dire, da subito, è che non esiste una risposta univoca a questa domanda, ma sicuramente la Limited Liability Company rappresenta un ottimo veicolo societario per gli USA.

In questo articolo voglio analizzare in dettaglio la LLC come possibile strumento di investimento negli Stati Uniti, analizzandone il carico fiscale. Vedremo, infatti, l’impatto di una LLC detenuta sia da persone fisiche che da società di capitali.

Vediamo, quindi, come sfruttare una LLC per operare nel mercato statunitense.

Cominciamo!

Limited Liability Company USA
Limited Liability Company USA

LA LIMITED LIABILITY COMPANY NELLA NORMATIVA FISCALE USA

Dal punto di vista societario la LLC si configura come un hybrid business wehicle tra la Partenership e la Corporation.

Essa, infatti, analogamente alle Partnerships garantisce ai soci il “pass-thorugh tax advantage” ovvero la tassazione personale del reddito societario. Mentre, dal lato Corporation presenta gli stessi vantaggi strutturali in termini di responsabilità limitata per le obbligazioni sociali.

Dal punto di vista del diritto tributario americano il ricorso alla forma giuridica della LLC comporta un rilevante vantaggio. Si tratta della tassazione per “trasparenza” del reddito societario ai fini della Federal Income Tax. Ovvero lo stesso regime fiscale applicabile alle società di persone.

Questa tipologia di tassazione è applicabile a tutti i titolari delle quote (“members“), sia americani che stranieri.

Pertanto, gli utili conseguiti dalla Limited Liability Company sono tassati unicamente ed a prescindere dalla loro effettiva distribuzione, in capo ai soci.

Nell’ipotesi di socio persona fisica l’imposizione fiscale segue le aliquote che vanno dal 10% al 37%.

In caso di socio rappresentato da società di capitali l’aliquota di tassazione applicabile è il 21%.

Sostanzialmente, i soci della LLC sono tenuti a includere nella propria dichiarazione dei redditi i dati contabili della LLC in proporzione alla propria quota di partecipazione. Mentre, la LLC è tenuta a presentare una dichiarazione di carattere meramente informativo.

Il modello dichiarativo da presentare è il “modello 1065“.

DISTRIBUZIONE DEL DIVIDENDO AL SOCIO ITALIANO

Inoltre, al momento della effettiva distribuzione di dividendi ai soci italiani, occorre rifarsi a quanto contenuto nell’articolo 10 “dividendi” della Convenzione contro le doppie imposizioni. Accordo sottoscritto tra Italia e USA in data 25 agosto 1999 e ratificata con la Legge n 20 del 3 marzo 2009, entrata in vigore il primo gennaio 2010.

Tale accordo in tema di dividendi in uscita dagli USA prevede per il socio italiano l’applicazione di una “withholding tax” in uscita dagli Stati Uniti nella misura ridotta del:

  • 5% dell’ammontare lordo se il beneficiario effettivo è una società che ha posseduto almeno il 25% delle azioni con diritto di voto della società che paga i dividendi. Questo per un periodo pari o superiore a 12 mesi dalla data in cui i dividendi sono dichiarati;
  • 15% dell’ammontare lordo in tutte le altre ipotesi. Si pensi al caso in cui il beneficiario effettivo dei flussi è una persona fisica residente in Italia.

LA LLC UNIPERSONALE

Laddove la Limited Liability Company sia unipersonale essa viene trattata fiscalmente come una “disgregarded entity“.

Questo significa che viene trattata come una entità indistinta non esistente dal punto di vista fiscale americano. Infatti, essa non rende dichiarazione autonoma dei propri redditi. Questi, infatti, sono dichiarati unicamente nella dichiarazione dei redditi del socio.

ALLOCAZIONE DEI REDDITI INDIPENDENTE DALLE AZIONI

Un vantaggio della LLC rispetto alla Corporation è quello dato dalla possibilità di allocare i profitti della LLC indipendentemente dalla quota di partecipazione del socio. 

In altre parole un socio che abbia il 20% delle quote può vedersi assegnare il 50% dei redditi della LLC alla luce di un suo maggior contributo personale e lavorativo ad esempio. 

Lo stesso obiettivo può essere realizzato in una Corporation attraverso la emissioni di classi diverse di azioni ["A” shares e "B” shares]

OPZIONE PER LA TASSAZIONE CON LA FEDERAL INCOME TAX

Come detto, le LLC sono trattate fiscalmente come entità trasparenti. Possiamo equiparare questa modalità di tassazione a quella delle società di persone italiane.

Tuttavia, è fatta salva la facoltà per i soci di optare, tramite presentazione di un apposito form all’Internal Revenue Service (IRS) per il trattamento fiscale delle Corporation.

Si tratta di richiedere l’applicazione della “Check-the-box-Regulation“.

In tale ipotesi, pertanto, il reddito della società, al netto dei costi deducibili è assoggettato ad imposizione in capo alla medesima con aliquota del 21%. In caso di distribuzione di dividendi gli azionisti italiani subiscono le ritenute in uscita USA, come visto in precedenza.

ESEMPIO DI TASSAZIONE DELLA LLC USA

Vediamo, a questo punto come si arriva alla tassazione dei redditi di una LLC negli Stati Uniti.

Esempio:

  • Ricavi della LLC = $150.000
  • Costi della LLC = $50.000
  • Deduzione forfettaria di $ 20.000 [*]
  • Reddito prima delle imposte della LLC = $ 80.000

[*] [*]vigore dall’esercizio 2018

Il reddito di $ 80.000 deve essere dichiarato dal socio nella propria dichiarazione dei redditi statunitense.

Il reddito è abbattuto da una riduzione del 20%. La deduzione si calcola su reddito “qualified business income” dal quale devono essere esclusi i salari W”, long term capital gains e losses.

Il risultato ottenuto è l’AGI (“Adjusted Gross Income“), ovvero il reddito imponibile per l’imposta USA.

A quel punto l’imponibile del socio della LLC passa alla tassazione individuale, dove tra le altre cose, si deve dedurre la “Standard Deduction”, pari a 12000 dollari per il singolo dichiarante e al doppio per le dichiarazioni dei redditi unificate (marito e moglie), raddoppiata.

TASSAZIONE NEGLI USA PER IL SOCIO DI LLC STATUNITENSE

Il reddito dei soci di una LLC, se residenti negli Stati Uniti, viene tassato negli USA e rientra nei redditi individuali.

Questo tipo di redditi viene dichiarato con il “modello 1040“.

Anche il reddito di un socio di una LLC americana residente in Italia, deve procedere alla dichiarazione dei redditi negli USA, per i redditi individuali qui prodotti.

IMPLICAZIONI DELLA LIMITED LIABILITY COMPANY NELLA NORMATIVA FISCALE ITALIANA

Vediamo adesso la prospettiva fiscale italiana legata alla detenzione di partecipazioni in una LLC USA.

Qualora un soggetto residente in Italia (persona fisica o società di capitali) detenga una partecipazione in una LLC “trasparente” deve prestare attenzione.

Tale entità giuridica, infatti, nell’ordinamento interno non è considerata “trasparente” ai sensi dell’articolo 73, comma 1, lettera d) del TUIR (DPR n 917/86).

Ai sensi di tale norma, rientrano tra i soggetti passivi IRES

“le società e gli enti di ogni tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato”

Di conseguenza, il reddito che il residente italiano percepisce dalla partecipazione in detta società rileva, ai fini fiscali italiani, solo al momento della distribuzione. Sul punto vedi la Circolare n 9/E/2015 dell’Agenzia delle Entrate.

Tale reddito è considerato “reddito di capitale“, ovvero concorre alla formazione del reddito di impresa, a seconda che esso sia percepito da persona fisica o da una società di capitali (Holding residente).

In entrambi i casi la tassazione avviene seguendo il principio di cassa.

LO SFASAMENTO TEMPORALE DI TASSAZIONE IN ITALIA

Rispetto a quanto detto sinora appare già evidente un primo vantaggio della LLC USA.

Mi riferisco allo sfasamento temporale tra:

  • Il momento in cui il reddito viene imputato e tassato negli USA per trasparenza in capo al socio italiano della Limited Liability Company e
  • Il momento successivo in cui, a seguito dell’effettiva distribuzione, tale reddito viene tassato in Italia.

Gli utili della LLC sono pienamente tassati negli USA in capo al socio. Gli stessi poi, una volta distribuiti sono ulteriormente tassati in Italia come dividendi.

Vediamo, di seguito le implicazioni dell’investimento realizzato negli Stati Uniti mediante la partecipazione diretta di una persona fisica e mediante una società di capitali italiana.

LLC PARTECIPATA DA PERSONA FISICA ITALIANA: IMPLICAZIONI FISCALI

Qualora la LLC USA sia partecipata da un socio italiano persona fisica non imprenditore la distribuzione di utili relativi a una:

  • Partecipazione qualificata. [Par[Partecipazione superiore al 20% dei diritti di voto, ovvero partecipazione al capitale superiore al 25%]i>
  • Partecipazione non qualificata. [Par[Partecipazione non superiore al 20% dei diritti di voto, ovvero partecipazione al capitale non superiore al 25%]i>

non concorrono alla formazione del reddito complessivo del contribuente.

A tali utili viene applicata una ritenuta a titolo di imposta con un’aliquota pari al 26%.

La ritenuta è applicata su una diversa base imponibile, che può essere, alternativamente:

  • Il cd “netto frontiera“. Questo, qualora gli utili siano incassati mediante l’intervento di un intermediario residente (quale un istituto bancario italiano);
  • Tassazione al lordo. Questo, qualora gli utili siano incassati direttamente. Ossia, senza l’intervento di un intermediario residente che agisca come sostituto di imposta in Italia.

In questo secondo caso, il contribuente deve indicare nella propria dichiarazione dei redditi il dividendo. In questo modo applica l’imposta sostitutiva del 26%.

Tuttavia, ai sensi di quanto previsto dall’articolo 165, comma 1, del TUIR in entrambi gli scenari sopra descritti, le eventuali imposte pagate negli USA non possono essere recuperate in Italia.

Sostanzialmente, non trova applicazione il credito per imposte estere.

SOCIETA’ DI CAPITALI ITALIANA CHE DETIENE QUOTE IN UNA LIMITED LIABILITY COMPANY: IMPLICAZIONI FISCALI

Ipotizziamo adesso uno scenario altenativo al precedente. Ipotizziamo che la LLC USA sia partecipata da una Holding italiana.

In caso di distribuzione di utili dalla controllata USA alla Holding italiana, in capo a quest’ultima opera una esclusione pari al 95% degli utili percepiti. Questo è quanto prevede l’articolo 89, comma 3, del TUIR.

Inoltre, per la quota parte di utili imponibili, pari al 5% è riconosciuto un credito di imposta per le imposte pagate all’estero. Imposta che riguarda la ritenuta convenzionale del 5% per i redditi in uscita dagli USA. Questo, ai sensi dell’articolo 165, comma 10 del TUIR.

Nell’ipotesi di successiva distribuzione degli utili da parte della Holding italiana ai soci persone fisiche italiane, gli utili stessi scontano un’imposta sostitutiva del 26%.

PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA DETENZIONE DI UNA PARTECIPAZIONE IN UNA LLC USA

Oltre ai vantaggi sopra indicati la dentenzione di una partecipazione in una LLC USA comporta anche delle problematiche fiscali.

Infatti, vi sono norme, che di seguito andremo ad analizzare che sono volte a disincentivare comportamenti fraudolenti. Mi riferisco alla normativa in merito alla cd “Esterovestizione” ed alla normativa sulle controllate estere cd “CFC Rules“.

Entrambe queste disposizioni devono essere analizzate con attenzione, in quanto influiscono sulla detenzione di partecipazioni in società estere.

Vediamo, in dettaglio, queste due normative e le implicazioni sulla detenzione di una Limited Liability Company negli USA.

ESTEROVESTIZIONE PER LA LLC USA

La partecipazione in una LLC USA porta con se il rischio di connesso alla possibile riqualificazione della società come soggetto fiscalmente residente in Italia.

L’Amministrazione finanziaria italiana, infatti, potrebbe ritenere la società USA come fiscalmente residente in Italia.

La norma di riferimento è l’articolo 73, comma 3 del TUIR, secondo cui “ai fini delle imposte sui redditi si considerano residenti le società e gli enti che per la maggior parte del periodo di imposta hanno la sede legale dell’amministrazione o l’oggetto principale del territorio dello Stato“.

Nel caso, quindi, occorre verificare con attenzione il rispetto del requisito della sede dell’Amministrazione. Questa deve essere intesa nella sua accezione di operatività quotidiana che di direzione aziendale.

Concretamente, quindi anche sulla base delle indicazioni di prassi fornite dall’Amministrazione finanziaria affinché la LLC sia considerata fiscalmente residente negli Stati Uniti è necessario che:

  • Le attività connesse all’ordinaria operatività quotidiana siano condotte e gestite in territorio americano e che
  • Il Board of Directors, che configura il vertice direzionale della società eserciti stabilmente i propri poteri e funzioni sociali, riunendosi negli USA.

CFC RULES PER LA LLC USA

Con riferimento agli investimenti effettuati negli Stati Uniti realizzati mediante l’utilizzo di una LLC un ulteriore aspetto che deve essere oggetto di valutazione è quello relativo alla disciplina sulle Controlled Foreign Companies (“CFC“).

Normativa di cui all’articolo 167 del TUIR, così come modificato dal DLgs n 142/18 (“Decreto ATAD“).

Tali previsioni si applicano ai soggetti residenti (tra cui persone fisiche, società di persone, di capitali e stabili organizzazioni in Italia di soggetti non residenti) che controllano:

  • Direttamente o
  • Indirettamente

anche tramite società fiduciarie o interposta persona, ovvero detengono direttamente o indirettamente una quota di partecipazione agli utili maggiore del 50%.

In tali fattispecie, i redditi conseguiti dal soggetto estero controllato sono imputati ai soggetti residenti in proporzione alle partecipazioni da esse detenute.

Al riguardo è stata eliminata la previgente bipartizione tra il cd “CFC black list” e “CFC non black list“. Pertanto, secondo la nuova disciplina, uno Stato si considera a fiscalità privilegiata qualora ricorrano congiuntamente le seguenti condizioni:

  • Assoggettamento a tassazione estera effettiva inferiore a più della metà della tassazione nazionale effettiva;
  • Redditi rientranti per oltre 1/3 nei cd “passive income” tra cui ricordiamo a titolo esemplificativo e non esaustivo, gli interessi, le royalties, i redditi derivanti da attività finanziarie. Inoltre, i proventi derivanti dalla cessione di beni e/o prestazione di servizi infragruppo, ove si tratti di beni e/o servizi a basso valore aggiunto.

Inoltre, ove ricorrano congiuntamente le suddette condizioni, il soggetto residente può chiederne la disapplicazione dimostrando che il soggetto controllato negli USA:

  • Svolge effettivamente un’attività economica;
  • Utilizza per lo svolgimento della sua attività personale, attrezzature, attivi e locali.

LIMITED LIABILITY COMPANY COME VEICOLO PER GLI INVESTIMENTI NEGLI USA: CONCLUSIONI

Considerando la complessità e la delicatezza del contenuto della presente trattazione, prima di prendere qualsiasi iniziativa è consigliabile rivolgersi ad un dottore Commercialista esperto in materia.

Per qualsiasi ulteriore informazione o per analizzare la tua situazione personale, contattami!

Segui il link sottostante per contattarmi e ricevere il preventivo per una consulenza personalizzata sulla fiscalità internazionale con cui potrai risolvere i tuoi dubbi.

INVESTIRE NEGLI STATI UNITI CON UNA LLC: FAQ

Queste le risposte alle principali domande dei lettori in relazione agli investimenti negli Stati Uniti.

Come funziona il regime fiscale statunitense?

Il sistema di tassazione negli Stati Uniti è uno dei più progressivi rispetto a tutti gli altri Paesi. Il regime fiscale USA è imperniato sulla tassazione federale, statale e locale.

Quali sono le forme più comuni di investimento negli USA?

Le forme più comuni di investimento negli USA sono:
– La Limited Liability Company ;
– Limited Partership;
– Corporation.

Per quali attività è opportuno avviare una LLC USA?

Una LLC negli Stati Uniti può essere sfruttata per gestire un business nel Paese. Ad esempio un’attività immobiliare, oppure una attività economica con sede nel Paese.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here