pagelle-fiscali-

Le associazioni di categoria stanno cercando di ottenere, l’esonero, per l’anno d’imposta 2020, della presentazione delle pagelle fiscali per circa un milione di contribuenti tra imprese e professionisti.

Come ha riportato questa mattina il Sole 24 Ore la proposta riguarda l’esclusione dall’applicazione degli Indici sintetici di affidabilità (ISA) per i contribuenti che:

da una prima analisi dei dati della fatturazione elettronica e delle liquidazioni peridioche Iva presentano una variazione nonché delle operazioni attive superiore al 33% dell’imponibile tra il 2019 e il 2020.

La causa di esclusione dovrà essere comunque prevista in un decreto dell’Economia che si andrà ad aggiungere a quello del 2 febbraio scorso, contentente le altre cause di esclusione per alcuni contribuenti colpiti dalla crisi

pagelle-fiscali-

Chi sarà esonerato dalle pagelle fiscali?

La nuova causa di esclusione votata il 9 aprile scorso dalla commissione degli esperti, porterebbe all’esonero di almeno 82 codici attività, tra cui quelli particolarmente colpiti dalla crisi sanitaria e dalle misure restrittive anti Covid, come:

  • Le attività delle guide e degli accompagnatori turistici, alberghi, affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence, nonché le lavanderie industriali, i taxi, il catering continuativo su base contrattuale.

La causa di esclusione dovrà essere comunque prevista in un decreto dell’Economia che si andrà ad aggiungere a quello del 2 febbraio scorso, contentente le altre cause di esclusione per alcuni contribuenti colpiti dalla crisi, ovvero della diminuzione dei ricavi ovvero dei compensi di almeno il 33% nel periodo d’imposta 2020 rispetto al periodo d’imposta precedente, dell’apertura della partita Iva a partire dal 1° gennaio 2019; dei soggetti che esercitano le attività economiche individuate in un apposito elenco.

La sospensione riguarderà la rilevanza fiscale degli ISA, tuttavia, ai fini meramente statistici e necessari per l’elaborazione delle pagelle fiscali, i vecchi studi settore, è necessario comunque inviare all’amministrazione finanziaria i modelli con i relativi dati.

Vi terremo aggiornati su tutte le novità.

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

Lascia una Risposta

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome