Una SRL può trovarsi nella situazione di dover deliberare la riduzione del proprio capitale sociale per la copertura delle perdite d'esercizio. Tale procedura è in regola facoltativa, ma in alcuni casi, può diventare obbligatoria. Vediamo la disciplina della riduzione del capitale per perdite prevista per le SRL.

Nelle società di capitali può sovente verificarsi la situazione in cui si è costretti a ridurre il capitale sociale a seguito delle ingenti perdite che si sono create nella gestione. Tale situazione deve essere attentamente monitorata, sia dagli amministratori, che dai sindaci della società, per evitare spiacevoli conseguenze, sia per la società, che in via sussidiaria verso di loro, in termini di azioni di responsabilità.

In questo articolo, andremo ad analizzare la disciplina civilistica legata alla riduzione del capitale sociale per perdite. La perdita d'esercizio non è altro che la differenza negativa tra ricavi e costi di competenza dell'esercizio. Quando la società subisce perdite di entità tale da ridurre il patrimonio netto a valori inferiori al capitale sociale si può o deve (a seconda dei casi) ridurre il capitale per adeguarlo al patrimonio netto.

La d...

Questo articolo è riservato agli abbonati:
Scopri come
abbonarti a Fiscomania.com.


Sei già abbonato?
Accedi tranquillamente con le tue credenziali: Login