Verifica codice fiscale: la procedura

0
421

Come effettuare la verifica del codice fiscale. Come controllare se un codice fiscale esiste o se corrisponde a una persona fisica o giuridica.

Il codice fiscale è un sistema alfanumerico che identifica in modo univoco una persona. Tale codice viene rilasciato ai soggetti fiscalmente residenti in Italia, oppure ai non residenti che devono compiere determinate operazioni in Italia.

In alcuni casi possiamo trovarci nella situazione di dover effettuare la verifica di un codice fiscale. Infatti, a ciascun numero o lettera di cui esso è composto corrispondono specifiche informazioni relative al nome e cognome del relativo titolare, alla data e al luogo di nascita.

Esistono pertanto degli strumenti online per ricavare il codice fiscale di qualsiasi contribuente.

Se vuoi, ad esempio, ricordare qual è il tuo codice fiscale o vuoi sapere qual è il codice fiscale di un’altra persona di cui conosci già nome, cognome, data e luogo di nascita, puoi ricavarlo senza alcun problema.

È possibile, inoltre, effettuare il procedimento inverso. Ovvero, se ti stai chiedendo come verificare un codice fiscale e vuoi sapere a se appartiene davvero a una determinata persona puoi risalire all’identità del relativo titolare. In questo modo puoi accertarti se il codice fiscale che ti è stato dato è reale o falso. Il che potrebbe servirti a scoprire eventuali truffe, specie quelle online.

Ma vediamo insieme quali sono gli strumenti ufficiali offerti dall’Agenzia delle Entrate per verificare l’affidabilità di un codice fiscale.

Cominciamo!

Verifica codice fiscale
Verifica codice fiscale

Codice fiscale: come funziona?


Prima però di comprendere come verificare un codice fiscale è bene qualche informazione preliminare.

Il codice fiscale (C.F.), assegnato dall’Agenzia delle Entrate alla nascita di ogni cittadino, è un codice alfanumerico volto a identificare ogni contribuente.

Un tempo, il codice fiscale veniva riportato su una apposita tessera della dimensione di un bancomat, consegnata al relativo titolare. Questa “scheda” è stata sostituita dalla tessera sanitaria, unico modo con cui si può oggi dimostrare il proprio C.F.

Il codice fiscale è formato da 14 caratteri alfanumerici. Ciascuno di essi identifica un dato del contribuente.

In particolare:

  • i primi 3 caratteri alfabetici identificano il cognome del soggetto;
  • seguono altri 3 caratteri alfabetici per il nome;
  • 2 numeri per l’anno di nascita;
  • 1 carattere alfabetico per il mese di nascita;
  • 2 numeri per il giorno di nascita e per il sesso
  • 4 caratteri alfanumerici (3 caratteri + 1 numero) per il Comune italiano o lo Stato estero di nascita.

Il codice fiscale viene rilasciato solamente dall’Agenzia delle Entrate. Questo sia nei confronti di cittadini italiani che di cittadini stranieri.

Un cittadino straniero, ad esempio, necessita di un codice fiscale italiano se vuole prendere in affitto, oppure acquistare un immobile in Italia. Oppure ancora se questi desidera acquistare quote di una società italiana. I casi possono essere tantissimi. Nel caso devi sempre richiedere il tuo codice fiscale all’AdE oppure agli uffici consolari italiani all’estero.

Verifica del codice fiscale Agenzia delle Entrate

Esistono tre servizi online, completamente gratuiti e accessibili da chiunque, che l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione per verificare un codice fiscale.

Li descriveremo qui di seguito. Per accedere a tale possibilità non devi neanche essere registrato.

Il portale dell’Agenzia delle Entrate è il seguente:

Accedendo a questo link hai la possibilità di verificare:

  • Se un codice fiscale davvero esiste;
  • Se il codice fiscale corrisponde davvero ai dati anagrafici di una persona fisica;
  • Infine, se il codice fiscale corrisponde davvero alla denominazione di una società o di una ditta.

Pertanto, il servizio dell’Agenzia delle Entrate non ti consente di risalire al titolare del codice fiscale, ossia di conoscere il suo nome, cognome, data e luogo di nascita, ma ti permette solo di sapere se il codice fiscale è davvero registrato dentro l’Anagrafe tributaria. Così potrai scoprire se hai un codice fiscale sbagliato o ti è stato dato un codice inesistente.

Come scoprire se un codice fiscale esiste davvero

Per sapere se un codice fiscale, di cui sei in possesso, esiste davvero o è sbagliato (o falso) devi accedere al link sottostante.

Ti verrà chiesto di inserire il codice fiscale e, subito dopo, il codice di verifica.

Verifica codice fiscale di persona fisica

Se il codice fiscale è corretto ti verrà detto codice fiscale valido. Altrimenti il sistema ti segnalerà l’errore.

Questo servizio non ti consente però di verificare la validità di una Partita Iva.

Se ti interessa controllare la validità di una Partita Iva devi collegarti a quest’altra pagina dell’Agenzia delle Entrate.

Come verificare la corrispondenza tra il codice fiscale di una persona fisica e i suoi dati anagrafici 

Il secondo servizio online dell’Agenzia delle Entrate è rivolto a verificare se un codice fiscale corrisponde davvero a una determinata persona fisica.

Dovrai collegarti a questa pagina.

Annunci

Quindi inserire prima il codice fiscale del soggetto da ispezionare, poi i suoi dati anagrafici: cognome, nome, data di nascita (nel seguente modo: 20/09/1986), provincia, Comune, sesso.

Inserisci il codice di sicurezza e clicca su Invia.

Verifica della corrispondenza tra codice fiscale e dati anagrafici di una persona fisica

La verifica di corrispondenza viene effettuata per esatta coincidenza di tutti i caratteri inseriti con quelli registrati in Anagrafe tributaria.

Se vi è corrispondenza il messaggio di risposta è “Dati validi“.

L’applicazione verifica anche la validità e la corrispondenza tra un codice fiscale provvisorio numerico e i dati anagrafici completi di una persona fisica.

Come verificare la corrispondenza tra il codice fiscale di una società o una ditta e la relativa denominazione sociale

Se infine sei in possesso del C.F. di una società o di una ditta o comunque di un soggetto diverso da una persona fisica devi accedere a quest’ultima pagina.

Prima inserisci il codice fiscale, poi la denominazione sociale. Dopo aver completato il campo con il codice di sicurezza, clicca su Invia.

La verifica di corrispondenza viene effettuata per esatta coincidenza di tutti i caratteri inseriti con quelli registrati in Anagrafe tributaria. Se vi è corrispondenza il messaggio di risposta è “Dati validi”.


Il servizio non consente di verificare la validità di una partita Iva.

Verifica del Codice fiscale: conclusioni

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti tre diversi servizi di verifica del codice fiscale, legati a verificare l’esattezza dello stesso e la corrispondente persona fisica (o ente) associati.

Il nostro consiglio è quello di verificare sempre la validità di un codice fiscale, prima di andare ad emettere una fattura. Adesso, molti servizi di Fatturazione Elettronica mettono a disposizione servizi di verifica che si collegano direttamente ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here