Superbonus

Il Superbonus al 110% introdotto un anno fa con il Decreto Rilancio, potrebbe cambiare ed al suo posto potrebbe essere prevista una detrazione fiscale unica del 75%. Tale misura implicherebbe anche una semplificazione delle procedure burocratiche ed un ampliamento della platea dei beneficiari.

Pubblicità

La proposta che sta prendendo piede è quella di prevedere un aliquota unica al 75% per tutti i lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico.

Vediamo quali potrebbero essere le novità in arrivo.

Superbonus
Superbonus: aliquota unica al 75%?

Superbonus: aliquota unica al 75%?

Il Superbonus al 110% introdotto un anno fa con il Decreto Rilancio, potrebbe cambiare ed al suo posto potrebbe essere prevista una detrazione fiscale unica del 75%. Tale misura implicherebbe anche una semplificazione delle procedure burocratiche.

Resta comunque ferma la proroga del Superbonus fino al 31 dicembre 2023 del Superbonus al 110% indipendentemente dalla realizzazione di parte di lavori nell’ultimo anno di vigenza dell’incentivo, tuttavia, il Senato ha proposto di armonizzare le aliquote e semplificare la progettazione dei lavori per le ristrutturazioni e per l’efficientamento energetico degli immobili.

L’obiettivo è la semplificazione delle procedure burocratiche richieste che provocano la non completa riuscita del Superbonus al 110% ed inoltre garantirebbe l’ampliamento dei potenziali beneficiari agli alberghi, aziende agrituristiche ma anche al patrimonio pubblico, come strutture sanitarie, scuole, strutture giuridiche, ecc.

La semplificazione sarebbe applicata anche alla verifica preventiva della conformità urbanistica degli interventi sugli edifici ubicati nei centri storici, spesso difficili da realizzare per la presenza di vincoli urbanistici che non consentono il miglioramento minimo richiesto di due classi energetiche.

L’aliquota unica al 75%, in caso di conferma, troverebbe applicazione:

Inoltre, i tempi del rimborso sarebbero ridotti da 10 anni a 5 anni.

E’ stato inoltre richiesto di rendere strutturali lo sconto in fattura e/o la cessione del credito previsti, con la possibilità di confermare la cessione del credito almeno fino al 30 giugno 2027.

Infine, la semplificazione dell’intera procedura mediante la creazione di un portale unico accessibile sia ai contribuenti che ai ai professionisti.

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

16 COMMENTI

  1. Buongiorno,
    nell’articolo si dice:
    “Il Superbonus al 110% potrebbe cambiare ed al suo posto potrebbe essere prevista una detrazione fiscale unica del 75%.”
    e subito dopo:
    “Resta comunque ferma la proroga del Superbonus fino al 31 dicembre 2023…”
    Quindi, fino al 2023 superbonus al 110% e poi si vedrà?
    Mi sembra sia un chiarimento utile da definire bene dato che fino ad ora si parlava di proroghe spicciole e condizionate del superbonus 110% (6 mesi, 1 anno per gli IACP, ecc.)
    Grazie

  2. Mi scusi, dott.ssa Migliorini… ma nel le pare fuorviante sia il titolo che buona parte di questo, articolo.

    Il PNRR parla chiaramente (e non ambiguamente) di protrarre il Superbonus con l’aliquota del 110% fino a fine 2023.
    E di portare gli altri bonus che ha elencato solo dopo al 75%.

    Titolare: Superbonus al 75% è falso oltre che fuorviante. Posso dirle che non è la prima testata che titola in questo modo, in cui incappo.

    Suggerirei una rettifica.

    Cordialmente
    Antonio Gaudiomonte
    Brindisi

  3. La ringrazio Antonio per la sua segnalazione. Nell’articolo è scritto chiaramente che il Superbonus con aliquota al 110% sarà prorogato fino alla fine del 2023. Inoltre, il titolo è posto sotto forma di domanda e non di affermazione, sarà nostra premura correggere l’articolo al fine di renderlo meno fuorviante.

  4. Buongiorno Dott.ssa Migliorini,
    mi scusi ma anch’io ho un gran confusione ora.
    L’aliquota per il Superbonus al 110% resterà fino al 31 dicembre del 2023 e fin qui evviva!
    “tuttavia, è’ al vaglio la possibilità di introdurre un’aliquota unica al 75%” Ok, ma dopo che avranno “vagliato” e “introdotto” che accade? I contratti di appalto sottoscritti finora per ottenere la ristrutturazione e beneficiare del 110% rimane tale o si riduce al 75% in corso d’opera?
    E’ ipotizzabile la retroattività?
    Grazie
    Elvio Fabris

  5. avvocato mi scusi ma ho un pò di confusione; mi accingo a cominciare la ristrutturazione del mio appartamento in condominio e sinora ho considerato il bonus ristrutturazione al 50 % e il 65 per il fotovoltaico. Ho capito bene che da 50% passa a 75%?????

  6. In caso di approvazione della legge varrà ovviamente per il futuro; chiedo di sapere dal dott. Migliorini se si terrà conto della data inizio lavori per beneficiare del bonus fiscale al 75% in 5 anni o della data di fatturazione, nel caso i lavori sono iniziati prima nel 2021 (data CILA o SCIA antecedenti alla legge)? Grazie e complimenti per il supporto fiscale che fornite in una materia veramente sempre più complessa, altro che semplificazioni!!

  7. Bene grazie; tuttavia, l’Agenzia delle Entrate con le sue circolari (n. 122 del 1999 punto 4.1 e n. 95 del 2000 punto 2.1.10) ha consentito gli sgravi fiscali per ristrutturazioni anche nei casi di pagamenti effettuati PRIMA della CILA/SCIA (pagamento materiale, pagamento tecnico per l’elaborazione della Cila/Scia, anticipi contrattuali ai fornitori). Buona Giornata

  8. Anche io mi trovo nella stessa situazione purtroppo…indecisione totale…ristrutturazione da iniziare, ma ssarebbe un peccato perdere questo sconto aggiuntivo dal 50 al 75%. Aspettare o partire? Come gia’ detto da qualcuno piu’ competente di me,impossibile dare una risposta senza sapere le modalita’ e i tempi di attuazione di una eventuale legge. Seguo con interessa la discussione

Lascia una Risposta

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome