La lotteria nazionale degli scontrini è un concorso a premi gratuito, collegato allo scontrino elettronico. Tuttavia, non tutti gli acquisti danno la possibilità di parteciparvi. Vediamo quali sono le spese che non rientrano nella lotteria degli scontrini.

La lotteria nazionale degli scontrini è un concorso a premi gratuito, collegato allo scontrino elettronico. Ogni acquisto genera un numero di biglietti virtuali che consentono la partecipazione alla lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro.

Per maggiori informazioni:

“Come richiedere il codice per la lotteria degli scontrini?”

“Lotteria degli scontrini: guida”

Tuttavia, non tutti gli acquisti sono validi per partecipare alla lotteria, vediamo quali sono gli acquisti esclusi.

E’ possibile partecipare effettuando i pagamenti per gli acquisti con carte di debito/credito o altri strumenti di pagamento tracciabili (es. bancomat, carte prepagate, carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata etc).

Spese lotteria degli scontrini
Quali sono le spese che non rientrano nella lotteria degli scontrini?

Quali acquisti non consentono di partecipare alla lotteria degli scontrini?

Non tutti gli acquisti ti permettono di partecipare alla lotteria degli scontrini. In particolare, come riportato sulle FAQ del portale ufficiale, www.lotteriadegliscontrini.gov.it, non danno la possibilità di partecipare alla lotteria:

  • Gli acquisti di importo inferiore a un euro;
  • Gli acquisti effettuati online;
  • Gli acquisti destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione;
  • Nella fase di avvio della lotteria, gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche;
  • Acquisti per i quali si opta in alternativa alla deduzione o detrazione fiscale;
  • Spedizioni postali;
  • Buoni pasto.

Sono, inoltre, escluse, le spese che non comportano la certificazione fiscale mediante memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi, ovvero:

  • Benzina;
  • Biglietti di cinema, teatri e musei;
  • Acquisti effettuati nelle tabaccherie non soggetti a trasmissione fiscale (tabacchi, francobolli, valori bollati, lotterie, gratta e vinci, lotto e superenalotto, scommesse, servizi di pagamento e ricariche telefoniche, biglietti del trasporto pubblico e giornali);
  • Acquisti effettuati con una gift card, tuttavia, chi acquista la gift card con moneta digitale partecipa.

Per quanto riguarda le spese dei medicinali in farmacia, è possibile partecipare anche con le spese sanitarie. Tuttavia, se si partecipa alla lotteria con le spese sanitarie, si rinuncia alla detrazione del 19%. Il contribuente deve scegliere se fornire codice fiscale o il codice lotteria.

Tuttavia, qualora si decida di consegnare all’esercente, il codice fiscale per beneficiare della detrazione fiscale in quel caso non si può partecipare alla lotteria.

Pertanto, il contribuente può decidere di rinunciare alla detrazione fiscale per avere i biglietti della lotteria.

Per maggiori informazioni:

“Lotteria degli scontrini: possibile partecipare anche con le spese sanitarie”


Quali acquisti sono ammessi alla lotteria degli scontrini?

Per prima cosa, per poter partecipare alla lotteria degli scontrini, lo scontrino deve essere di importo pari ad almeno un euro: per ogni euro speso viene generato un biglietto virtuale della lotteria, fino a un tetto di mille biglietti. 

Inoltre, il pagamento non può essere effettuato in contanti, occorre poi ottenere il codice della lotteria che andrà mostrato al negoziante nel momento del pagamento. Lo scontrino emesso contiene l’indicazione del codice lotteria con cui si partecipa alla successiva estrazione.

Deve essere conservato lo scontrino per partecipare alla lotteria degli scontrini?

Non occorre conservare lo scontrino, esso viene automaticamente memorizzato nell’area riservata del portale, da cui consultare costantemente la propria situazione.

Le vincite vengono comunicate dall’Agenzia dei Monopoli, all’indirizzo di posta elettronica certificata indicato al momento della registrazione oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a casa. I premi vanno riscossi entro 90 giorni, altrimenti decadono.

Cosa fare in caso di smarrimento del codice lotteria?

In caso di smarrimento del codice lotteria puoi o visualizzarlo nell’area riservata del Portale oppure generare un altro codice lotteria.

In caso di ritrovamento del codice, può essere utilizzato in sostituzione del nuovo codice generato.

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here