Omocodia

L’omocodia si verifica quando due o più persone hanno lo stesso codice fiscale. Questo avviene se due o più persone hanno il medesimo nome, cognome ed anche la medesima data e città di nascita.

Il metodo di calcolo del codice fiscale è basato, come abbiamo visto, sui dati anagrafici delle persone e può accadere che ci siano più persone che hanno il medesimo codice fiscale, sopratutto nelle grandi città.

Tale fenomeno è stato probabilmente sottovalutato dal legislatore, e si stima che esistano in Italia circa 24.000 casi di omocodia con un ritmo di crescita di 1.400 circa all’anno.

Questa anomalia può essere risolta soltanto nel momento in cui un soggetto se ne accorge e lo comunica all’Agenzia delle Entrate, la quale apporterà una correzione al codice fiscale.

La correzione avviene modificando uno o più dei sette numeri del codice, a partire da quello più a destra, con delle lettere corrispondenti. Di seguito un esempio di correzione del codice fiscale per omocodia:

0=L1=M2=N3=P4=Q
5=R6=S7=T8=U9=V

Purtroppo questa modalità di correzione non può venire effettuata al momento della generazione del codice fiscale, in quanto i sistemi utilizzati dall’Agenzia delle Entrate non sono in grado di vedere se quel codice fiscale è un duplicato.

Omocodia
Omocodia

Perché si verifica l’Omocodia?

L’omocodia si verifica in quanto il codice fiscale è attribuito non utilizzando dei caratteri alfanumerici esclusivi per ogni cittadino. Il codice fiscale si calcola utilizzando i dati anagrafici del soggetto.

Pertanto, l’Omocodia si verifica se due o più persone hanno il medesimo nome, cognome ed anche la medesima data e città di nascita.

Come si calcola il codice fiscale?

Il calcolo del codice fiscale si effettua partendo da alcuni dati anagrafici della persona:

Cognome

I primi 3 caratteri del codice fiscale sono costituiti dalle consonanti del cognome a partire da sinistra. Nel caso in cui vi siano meno di 3 consonanti, si prendono in considerazione anche le vocali, sempre partendo da sinistra. In caso di più cognomi si scandiscono anch’essi da sinistra a destra.

Nome

I successivi 3 caratteri del codice fiscale sono costituiti dalle consonanti del nome sempre partendo da sinistra. Si applicano le medesime regole previste per il cognome.

Data di nascita

Il 7° e l’8° carattere è costituito dalle ultime due cifre dell’anno di nascita.

Mese di nascita

Il 9° carattere indica il mese di nascita secondo la seguente tabella:

AgennaioEmaggioPsettembre
BfebbraioHgiugnoRottobre
CmarzoLluglioSnovembre
DaprileMagostoTdicembre

Giorno di nascita

Il 10° e l’11° sono costituiti dal giorno di nascita su 2 cifre.

In questi due caratteri è codificata anche l’informazione sul genere della persona (maschio o femmina) aggiungendo il valore 40 al giorno di nascita per le donne. Quindi, un valore del giorno di nascita da 1 a 31 indica l’appartenenza del Codice Fiscale ad un uomo, mentre un valore compreso tra 41 a 71 a una donna.

Luogo di nascita

I caratteri dal 12° al 15° costituiscono la codifica del Comune di nascita secondo la c.d. catalogazione “Belfiore” che tra l’altro viene utilizzata in ambito fiscale per i codici catastali dei Comuni.

“Carattere di controllo”

L’ultimo carattere è un c.d. carattere di controllo che si ottiene dai primi 15 secondo un determinato algoritmo ed è utilizzato per facilitare le operazioni di verifica del codice fiscale da parte di programmi informatici.

Ecco il nostro software di calcolo per ricavare subito il codice fiscale:

Calcolo Codice Fiscale

Calcola il codice fiscale online

Per maggiori informazioni sul calcolo del codice fiscale: “Calcolo codice fiscale”

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.


Lascia una Risposta

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome