Che cosa è e come si richiede il NIN National Insurance Number? Guida pratica per richiedere ed ottenere il numero di identificazione dei lavoratori nel Regno Unito. Vedremo le indicazioni pratiche per ottenere il NIN e la sua importanza pratica anche per l’apertura di un conto corrente nel Regno Unito.

Per i soggetti che si trasferiscono nel Regno Unito, la prima problematica una volta effettuato l’espatrio riguarda la richiesta del “NIN“, ovvero il “National Insurance Number“. Si tratta, in buona sostanza, di un codice che possiamo paragonare al codice fiscale italiano.

Il NIN è molto importante perché ha la funzione di identificare ogni lavoratore presente nel Regno Unito. Questo permette di lavorare nel rispetto della Legge UK e di pagare le imposte sul reddito nel Regno Unito. Senza NIN, quindi, non è possibile ottenere un lavoro oppure aprire un conto in banca in Gran Bretagna. Per questo motivo capire come ottenere in tempi rapidi il NIN è molto importante per la tua permanenza nel Regno unito. Sia nel caso in cui tu ti trovi già in territorio del Regno Unito, sia che tu stia per partire per Londra o per la Gran Bretagna, hai bisogno di capire come ottenere in tempi brevi il NIN.

Riceviamo sempre moltissime domande sulla richiesta del NIN. Per questo motivo ho deciso di raccogliere tutte le informazioni utili per chi volesse richiedere il National Insurance Number per lavorare a Londra.

Che cos’è il NIN per lavorare nel Regno Unito?

Il NIN è un codice alfanumerico composto da 9 elementi: due lettere e sei numeri ed una lettera finale (es. AA 00 00 01 A). Questo codice identifica personalmente ogni soggetto che opera nel Regno Unito per esercitare un’attività lavorativa. Lo possiamo paragonare al codice fiscale italiano come sistema amministrativo per identificare i soggetti che vivono stabilmente nel Regno Unito all’interno del sistema lavorativo e sanitario nazionale. Non si tratta di un documento identificativo, ma di un codice che identifica un soggetto idoneo a svolgere attività lavorativa in Gran Bretagna. Associato al NIN, infatti, vi è la busta paga (payslip) che contiene le ritenute fiscali e previdenziali del lavoratore e rappresenta il codice con cui il lavoratore può essere individuato dal Department of Work and Pension e l’HM Revenue & Customs (ovvero l’agenzia fiscale inglese). Inoltre, in NIN deve essere riportato anche nel modello P60, che certifica redditi e ritenute percepiti nel Regno Unito. Sul NIN è opportuno sapere che:

  • Ha una durata illimitata nel tempo;
  • Devono richiederlo i lavoratori dipendenti (employed) ma anche i lavoratori autonomi (self-employed).

Come vedremo meglio in seguito, è opportuno chiarire subito che è possibile iniziare una attività lavorativa nel Regno Unito anche senza il NIN, sempre se puoi provare di avere il diritto di lavorare nel Regno Unito. Tuttavia, lavorare senza il NIN ha delle conseguenze negative per il lavoratore.

Sulla base di queste indicazioni avrai già capito come sia importante ottenere in modo rapido il NIN per poter iniziare l’attività lavorativa nel Regno Unito. Si tratta di una procedura di richiesta relativamente semplice, ma che è opportuno conoscere e nel caso attivare (in alcune fasi) anche in anticipo.

Altro aspetto importante da evidenziare è che il NIN può essere sostituito dal BRP – Biometric residence permit (ovvero la carta di soggiorno elettronica UK) che riporta già al proprio interno il NIN. Il BRP viene rilasciato ai soggetti che possono restare in UK per un periodo di oltre 6 mesi, anche tramite estensione del visto.

Quando richiedere il NIN?

La richiesta del National Insurance Number consiglio di effettuarla nel momento in cui arrivi nel Regno Unito. Se pensi di restare solo per il periodo estivo o comunque per qualche mese, ti dico subito che sarà molto difficile riuscire ad ottenere il NIN. Questo, infatti, permette di essere totalmente in regola per lavorare in UK, e non viene concesso a chi resta solo per poco tempo.

Fai attenzione, non è obbligatorio richiedere il NIN per poter iniziare a lavorare. Tuttavia, è opportuno farlo almeno in contemporanea. Ti spiego il perché.

Importanza della richiesta del NIN ai fini fiscali

Il datore di lavoro solitamente chiede il NIN per poter effettuare le selezioni per la posizione lavorativa vacante. Fa questo perché se il soggetto che supera le selezioni non ha il NIN subirà la tassazione fiscale con le aliquote più elevate. Ad esempio, se il tuo stipendio lordo annuo è di 30.000 sterline, senza il NIN nella prima busta paga subirai la tassazione dovuta applicando le aliquote fiscali per i redditi più elevati. Questo al posto della tassazione corretta per quel reddito.

Rischi così di subire ritenute fiscali in eccesso. Per questo ti consiglio di fare attenzione! Se sei in questa situazione ricorda che le ritenute in eccesso che hai subito non sono perdute.

Una volta ottenuto il NIN sarà possibile avviare una procedura per chiedere all’Amministrazione fiscale UK il rimborso di queste ritenute in eccesso. Tuttavia, come avrai capito chiedere un rimborso, è molto meno conveniente che non attendere l’accredito corretto. Per questo motivo ti consiglio di chiedere il National Insurance Number con la dovuta sollecitudine quando arrivi nel Regno Unito. In ogni caso, il datore di lavoro inizialmente può richiedere un NIN temporaneo da utilizzare nel periodo di tempo di attesa per l’appuntamento con l’ufficio competente. Adesso però il NIN provvisorio non è più accettato, l’unica procedura da seguire è quella che ti descrivo di seguito.

Perché è utile il NIN?

La domanda sembra banale ma vi assicuro che non tutti quelli che si trasferiscono nel Regno Unito conoscono l’importanza del NIN. Il National Insurance Number è un codice identificativo paragonabile al nostro codice fiscale, indispensabile per poter lavorare legalmente. E’ un numero personale che abilita la registrazione presso l’ufficio delle imposte, l’utilizzo dei servizi sanitari, l’accesso ai benefit dello Stato e necessario per pagare i contributi pensionistici.

nin

NIN: chi deve chiederlo?

Il NIN è un codice personale che va richiesto nelle seguenti situazioni:

  • All’inizio di un rapporto di lavoro dipendente (employed);
  • Quando ci si registra come lavoratore autonomo (self-employed);
  • Quando si svolge un tirocinio o si è studenti e si vuole pagare i contributi.

In pratica il National Insurance Number è un codice personale che vale per tutto il tempo in cui si risiede su suolo britannico quindi può avere valenza a vita.

Come fare richiesta del National Insurance Number (NIN)

La prima cosa da fare per richiedere il NIN è quello di prendere un appuntamento contattando il numero telefonico del Call Jobcentre Plus Department for Work and Pensions per prendere un appuntamento. Il numero di telefono per chiamare è questo:

Telefono: 0800 141 2079

Telefono: 0800 141 2438

Dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 17:00

Ti sembrerà banale, ma ti consiglio di chiamare da un numero UK. L’ufficio, come puoi immaginare non accetta chiamate da numeri esteri. Troverai alla risposta un autorisponditore. La cosa importante è digitare per due volte tasto numero 1. In questo modo riceverai l’assistenza di un funzionario. Solitamente questa è l’opzione migliore, specialmente se non hai ancora la dovuta familiarità con la lingua. A questo punto è fondamentale che tu abbia a disposizione tutti i dati che ti saranno richiesti. Vediamoli.

Documenti richiesti per il NIN

Per ottenere il National Insurance Number il funzionario ti chiederà la seguente documentazione. Si tratta di:

  • Nome e cognome;
  • Data di Nascita;
  • Data di arrivo nel Regno Unito;
  • Indirizzo di residenza nel Regno Unito, con il codice postale;
  • Disabilità fisiche o mentali che possono influire sul lavoro;
  • Motivo per il quale state richiedendo il NIN (ad esempio “for work”);
  • Stato civile;
  • Numero di telefono inglese.

Una volta che avrai comunicato tutte queste informazioni il funzionario di indicherà un numero di referenza. Si tratta di una sede del Job Centre più vicina a voi ove dovrai recarti, per l’appuntamento che il funzionario ti ha prenotato. Solitamente per avere un appuntamento al Job Centre ci vogliono circa 30 giorni di attesa. Tieni conto che i tempi medi di attesa variano da zona a zona.

Lettera di conferma dell’appuntamento

Nei giorni successivi ti arriverà all’indirizzo che hai dato al funzionario una lettera. Si tratta della lettera che conferma l’appuntamento preso, con tutti i dati necessari. Si tratta di una lettera siglata Royal Mail. Questo ti aiuterà ad identificarla nella posta che riceverai. In alcuni casi, specialmente se non si comunica l’indirizzo di residenza in modo esatto, la lettera di conferma potrebbe anche non arrivare. Nel caso non disperare: la lettera è solamente un elemento formale.

Interview al Job Centre: documenti richiesti e domande

Arrivati al giorno dell’appuntamento, a cui ti consiglio vivamente di arrivare in orario (per evitare di non essere ricevuto), è necessario essere in possesso di alcuni documenti. Si tratta dei seguenti:

  • Carta d’identità valida o passaporto;
  • Una prova di residenza nel Regno Unito (es. bollette di utenze, contratto di affitto, lo statement della propria banca, etc);
  • Una prova, se l’avete, che state lavorando (contratto di lavoro, busta paga, lettera di assunzione del datore di lavoro).

Questi documenti ti serviranno per essere pronto alla interview che il funzionario del Job Centre dovrà effettuare. Se hai ricevuto a casa la lettera di conferma dell’appuntamento troverai il tuo nome scritto sulla lista degli appuntamenti del giorno del Job Centre. In caso contrario, è necessario mostrare il numero di referenza lasciato dal funzionario al momento della telefonata al Call Centre.

Il funzionario del Job Centre a quel punto ti rilascerà un apposito modulo “Letter not received by customer”. Una volta compilato ti rilasceranno un cartellino numerico. Con questo sarai pronto per attendere il tuo turno.

Domande dell’interview

Il funzionario che ti riceverà è chiamato a farti alcune domande molto semplici. A prescindere da quale sia il tuo reale livello di conoscenza della lingua inglese riuscirai sicuramente a rispondere a tutto. Le principali domande riguardano i dati personali: nome, data di nascita, indirizzo di residenza in Italia etc.

A queste si aggiungono domande sul tuo soggiorno nel Regno Unito: residenza, cellulare, data di arrivo, motivo del soggiorno, tipo di lavoro che state cercando etc. Infine, ci sarà sicuramente qualche domanda sulle tue precedenti esperienze in UK, per lavoro o studio. Ed infine, ti chiederanno quanto tempo intendi restare nel Regno Unito.

Alla fine dell’incontro il funzionario ti lascerà il vostro documento di identità ed un secondo numero di referenza. Numero che dovrai conservare con cura. Questo è, infatti, il numero da comunicare al Job Centre, se la lettera contenente il NIN non dovesse arrivare a destinazione.

NIN

Lettera con il numero NIN: tempi di arrivo

Chiusa l’intervista non resta attendere l’arrivo al tuo indirizzo di residenza della lettera contenente il NIN. In pratica il Job Centre prenderà i tuoi dati personali che hai comunicato e li invierà agli uffici di Glasgow. Qui i funzionari controlleranno nuovamente la correttezza delle informazioni inserite. Nel caso di esito positivo approveranno la tua pratica. Ti invieranno il numero unico all’HMRC, l’Her Majesty’s Revenue and Customs Service che provvederà ad inviarti via posta il tuo National Insurance Number.

Cosa fare se la lettera con il NIN non arriva?

Tieni presente che in media la lettera contenente il NIN arriva con tempi di attesa che variano dalle due alle quattro settimane. Soltanto nel caso di mancata ricezione del NIN dopo 4 settimane. Oppure nel caso in cui tu abbia cambiato il tuo indirizzo di residenza a Londra, potrai contattare il Glasgow Phone Number 08456415008 per chiedere informazioni. Troverai un operatore che risponderà alle vostre domande dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:30 alle 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 16:30.

Richiesta del NIN: la tua esperienza

Se credi che questa guida ti sia stata utile la cosa migliore che puoi fare è condividere anche la tua esperienza nei commenti. Sicuramente potrà essere utile ad altre persone che si troveranno a chiedere il NIN dopo di te.

In questo modo potrà formarsi una guida davvero completa e utile per tutti. Scrivici e contribuisci a creare un documento utile e pratico per la richiesta del NIN.

Come ottenere il NIN provvisorio?

Per fare il N.I.N bisogna chiamare il DWP (Depart for Work and Pension) al numero +44 (0) 845 600 0643 (disponibile dalle 8:00 alle 18:00 dal Lunedì al Venerdì). Una volta chiamato ti risponderà una voce guida dopo aver pigiato due volte 1, sarai collegato ad un operatore.

Come chiedere in NIN nel Regno Unito?

Per richiedere il NIN devi accedere al sito internet del Job Center e compilare il modulo. Non è possibile richiedere il NIN recandosi direttamente al Job Center. Le prime due pagine del sito ti forniranno informazioni generali su chi può richiedere il NIN e quali siano i requisiti.

A cosa serve il NIN UK?

Il NIN è il National Insurance Number, è il codice identificativo che viene assegnato a chi lavora nel Regno Unito e permette di pagare le tasse e lavorare con contratti in regola, avendo gli stessi diritti di un cittadino britannico.

A cosa serve il National Insurance Number UK?

Il National Insurance Number è l’equivalente inglese del codice fiscale: è obbligatorio per legge e consente anche ai cittadini italiani di godere degli stessi diritti di un cittadino britannico. Il National Insurance Number è indispensabile per: registrare i contributi pagati a livello pensionistico e assicurativo.

Come cambiare indirizzo sul NIN?

La prima cosa da fare è chiedere alla propria agenzia o al proprio landlord una nuova proof of address, che attesti il vostro vivere a quel nuovo indirizzo. Dopodiché bisognerà recuperare dal sito del governo inglese, il numero di telefono dedicato al NIN.

Come recuperare il National Insurance Number?

Il NIN é per sempre, non ha scadenze. Se invece ve lo siete perso dovete contattare subito il HM Revenue and Customs (HMRC), andando qui. Ho perso il numero NIN che faccio? Se hai perso il numero o non lo ricordi piú, devi contattare l’HM Revenue and Customs (HMRC), e seguire le loro istruzioni.

Mi possono pagare se non ho ancora ricevuto il NIN?

Si, certamente. È un tuo diritto ricevere lo stipendio anche se il NIN non è ancora arrivato.

Nel periodo senza NIN ho pagato imposte aggiuntive. Posso recuperarle?

Certamente. Tutte le tasse pagate in più possono essere recuperate. Parla con il tuo datore di lavoro oppure visita il sito gov.uk.

Quale proof of address posso indicare?

I seguenti sono validi come proof of address:
– Contratto di casa.
– Contratto di lavoro.
– Lettera scritta da chi ti ospita o padrone di casa che confermi il tuo domicilio.
– Estratto conto bancario originale.

45 COMMENTI

  1. Il fatto che ti abbiano assegnato un NIN provvisorio è perché sei obbligata ad utilizzare quello fino a quando, circa 8 settimane dopo ti arriverà per posta al tuo indirizzo di residenza il tuo NIN definitivo.

  2. Grazie per la risposta, sono un preoccupata perché non mi sembra che il colloquio sia andato benissimo, i miei documenti erano in regola ma ho chiamato dall’Italia quindi ho dovuto mentire sulla mia data di arrivo in uk e il ragazzo che mi ha fatto il colloquio ha indagato molto, per questo volevo capire se nonostante mi abbiano dato il numero provvisorio sia ancora possibile che la mia richiesta venga bocciata

  3. Buongiorno, avrei una domanda che riguarda la Proof of Address. Se chi si trasferisce a Londra non ha la possibilità di fornire una Proof of Address secondo gli standard richiesti (perché magari vive in una stanza in un appartamento in condivisione affittato da un landlord) e quindi il giorno del colloquio per il NIN non può esibire bollette a suo nome o lo statement della banca (in quanto, almeno da quanto ho capito, solo alcune banche online consentono di aprire un conto senza una Proof of Address), che alternative ha? Basta anche solo il contratto di affitto della stanza?

  4. Salve ho ricevuto al job center di Camden il numero provvisorio e sono un po preoccupato perché sono passate tre settimane ma non ho ricevuto ancora il NIN a casa..quando sono andato li mi hanno detto che dovevo aspettare due settimane e sarebbe arrivato..ci sono questi tempi di attesa ?

  5. SALVE, QUANDO CHIAMO PER LA PRIMA VOLTA IL FUNZIONARIO, PER AVERE IL MIO NUMENO NIN, HAI DETTO CHE LUI MI DARà UN NUMERO DI REFERENZA. CON QUESTO NUMERO POSSO LAVORARE? E POI VOLEVO CHIEDERE: IN UN PRIMO MOMENTO,SENZA NUMERO NIN (ASPETTANDO CHE ARRIVA) SI PUò LAVORARE?
    GRAZIE IN ANTICIPO.

  6. Ho fatto domanda per avere NIN tre settimane fa ed oggi mi è arrivata la lettera di rifiuto dicendomi che devo avere ‘permission for work’. Vi risulta che sia cambiato qualcosa nella legge ultimamente? Grazie

  7. Buonasera, sono un ragazzo italiano 19enne e a settembre inizierò il mio percorso universitario a Edimburgo.
    Mi consiglia di chiedere l’appuntamento già dall’italia? Io parto per la Scozia il 7.09, quindi pensavo di chiedere l’appuntamento per richiedere il NIN verso i primi di settembre, tanto ci mettono vari giorni prima che ti diano un appuntamento.
    Cosa mi consigliate?

    Interessante l’articolo.

    Grazie

  8. Buonasera, vorrei chiedere un informazione. Circa 1 mese fa mi sono spostato a Londra da un mio amico con l’intento di trovare un lavoro e ho fatto dunque richiesta per il NIN. Ho fornito le informazioni necessarie al colloquio, specificando l’indirizzo dove vive questo mio amico e anche quello della mia residenza in Italia. Tuttavia, per svariati problemi, sono dovuto tornare in Italia prima ancora di ricevere il NIN, che per l’appunto mi sarebbe dovuto arrivare il 31 agosto all’indirizzo del mio amico in Inghilterra. In questo caso dovrei far qualcosa, poichè non ho avvisato del mio ritorno in Italia? Non ho avvisato l’ufficio del NIN poichè avevo già specificato che il mio trasloco non era ancora sicuro e che magari sarei dovuto tornare prima in Italia

  9. Buongiorno,

    ho 22 anni e ad inizio november ’18 mi trasferirò a Londra. Ho già il contratto d’affitto firmato (validità di un anno). Ho anche il contratto di lavoro firmato ma la cosa mi turba, perché ovviamente è indeterminato ma prima devo superare una prova di 3 mesi, ovviamente come lavoratore dipendente dell’azienda dove andrò. Il NIN viene rilasciato ugualmente giusto?

  10. L’articolo non é molto preciso. Non é vero che senza NIN non si puó lavorare e non si puó aprire un conto corrente in banca. Io ho fatto entrambe le cose senza averlo.
    E poi, se ci vuole un mese per fissare un appuntamento e un altro mese per riceverlo a casa, vorrebbe dire stare in UK due mesi senza poter lavorare e aprire un cc?
    Nel mio caso specifico, ho cominciato a lavorare a Londra a settembre e mi hanno fissato appuntamento al Job Centre a inizio novembre. Nel frattempo, giá dalla prima settimana avevo aperto un cc (necessario per essere pagati dall’employer)

  11. Certo che è possibile lavorare in UK senza il NIN. L’articolo non afferma questo. Il NIN è indispensabile perché tramite esso si ottiene le corrette ritenute in busta paga. Senza di esso, il datore di lavoro è obbligato ad applicare le ritenute più alte, a discapito del lavoratore. Avere il NIN è un vantaggio, ma non certo un obbligo. Per quanto riguarda l’apertura del conto, solitamente le banchi lo richiedono, ma esistono comunque altri istituti in cui si può aprire un conto senza NIN.

  12. Ciao, i primi di novembre mi trasferirò a Londra e visto che una mia amica è partita un paio di giorni fa e ha chimato per il nin e gli hanno dato appuntamento per il 16 novembre, io posso far chiamare da mia cugina che vive la e mi faccio fissare l’appuntamento ??

  13. Buonasera, vorrei chiedere delle informazioni riguardo al NIN. Quando sono stato in Inghilterra sono stato a vivere per un periodo da un mio amico e ho fatto richiesta per il NIN al suo indirizzo. Tuttavia sono dovuto tornare in Italia prima che mi arrivasse il NIN e mi sono dimenticato di annullare la richiesta. Ancora oggi non ho più notizie a riguardo. Esiste un modo per bloccarlo? Altra cosa, il NIN è utilizzabile solo dalla persona alla quale è intestato, giusto? Grazie in anticipo

  14. Il NIN è nominativo. Non so a che punto della pratica eri arrivato, quindi è impossibile sapere come stanno le cose. Puoi provare ad informarti presso l’ufficio ove hai richiesto il NIN. Al massimo lo stesso è stato notificato all’indirizzo che avevi lasciato.

  15. Salve, io aprii il NIN nel 2008 e lavorai per 9 mesi in Inghilterra con il mio NIN, rieetrata in italia non ho fatto richiesta di chiuderlo e portare i contributi in Italia, è possibile effettuarlo ora? se si sa indicarmi quale procedura seguire o a quel ufficio fare riferimento?
    Ringrazio anticipatamente

  16. Salve,
    mio figlio si trova a Londra da settembre 2018. Dopo un mese ha iniziato a lavorare da Starbucks e solamente alla 3^ busta paga ha saputo che il NIN definitivo andava comunicato al posto di quello provvisorio, cosa che ha fatto a dicembre 2018. Chiaramente ha subito una tassazione maggiore ed il suo Coffee Manager gli ha detto che glieli restituiranno un po’ alla volta, nella peggiore delle ipotesi a fine contratto lavorativo. Qualcuno sa dirmi se è proprio così ? Oppure se deve fare qualcosa di altro per non “perdere” i soldi pagati in più di tasse ?

  17. Posso richiedere il NIN se sono in un Ostello per 10 giorni pianificando il mio trasloco? A quel punto quando chiamo io ancora non ho una casa definitiva ma ne avrei bisogno perché con la Brexit ci sono i tempi di attesa lunghi

  18. Salve Alice, come ha letto nell’articolo, se non ha un indirizzo stabile di residenza non potrà completare la procedura di richiesta del NIN. Il mio consiglio è di identificare la residenza nell’abitazione di un conoscente di sua fiducia, ed iniziare la procedura in questo modo.

  19. Salve, vorrei sapere se è possibile tornare a lavorare in U.K anche se si è richiesto un rimborso tasse e se si può fare mantenendo sempre il stesso NIN. In pratica,il NIN è per sempre o poi, quando si decide di tornare,bisogna farne un altro? Grazie

  20. Buongiorno Sig. Feredico,

    Innanzitutto grazie per la pubblicazione illuminante.
    Sto a casa di una amica a Londra, con cui condividerò le spese, come un affitto, ma non stipuleremo un contratto di locazione, posso provare la mia residenza con una lettera di ospitalità fatta della mia amica?
    Grazie.

  21. Buongiorno Federico,
    io sono già in possesso del NIN dal 2010 avendo lavorato a Londra per un anno. Ho lasciato il paese nel 2011 ma mi dissero che una volta assegnato, apparteneva a me a vita. Leggendo quanto da te scritto, ho notato che è vitalizio solo finché sei sul suolo britannico. Ho capito bene? Se dopo il brexit io volessi tornare a lavorare in uk dovrò richiederne un altro? Grazie

  22. Buonasera Federico,

    La tassazione fiscale parte dal giorno in cui arriva la lettera Con il Nin o da inizio mese o dal momento in cui mi registro al Job center?
    Per intenderci ho fatto application l’1 aprile 2019 ma la lettera è arrivata il 17 Maggio 2019

    Grazie in anticipo

  23. Buonasera, Ferderico volevo chiederti un’informazione è ancora possibile richiedere il NIN?? Ho chiesto a tanti di miei parenti e amici che abitano in Inghilterra loro alcuni dicono che si puóalcuni dicono che non si puó. Lei cosa mi consiglia di fare?

Lascia una Risposta