Home Fisco Nazionale Visure catastali: dal 1 febbraio è attivo il Sistema Integrato del Territorio

Visure catastali: dal 1 febbraio è attivo il Sistema Integrato del Territorio

0

Dal 1° febbraio 2021 sarà attivato sull’intero territorio nazionale, ad eccezione dei territori nei quali il catasto è gestito dalle Province Autonome di Trento e di Bolzano, il Sistema Integrato del Territorio (SIT), il quale, custodirà gli atti e gli elaborati catastali registrati nel sistema informativo dell’Agenzia delle entrate. 

Lo ha disposto l’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n. 20143 del 26 gennaio 2021. Il provvedimento disciplina anche le modalità di visura e consultazione di attined elaborati, sia presso gli uffici dell’Agenzia, sia per via telematica, e le procedure che i sistemi informatici delle Pubbliche amministrazioni devono seguire per accedere online alla base dei dati catastali.

Visure catastali: dal 1° febbraio è attivo il Sistema Integrato del Territorio

Le visure degli atti e degli elaborati catastali presenti nel SIT sono consentite in
conformità a quanto previsto dalla disciplina normativa di riferimento. Le stampe ottenute non costituiscono certificazione e non contengono attestazione di conformità.

Gli atti catastali, gli elaborati planimetrici e i documenti tecnici propedeutici alla predisposizione degli atti di aggiornamento geometrico, restano consultabili da chiunque presso l’ufficio sia online.

Le planimetrie delle unità immobiliari urbane possono essere richieste da:

  • Proprietario;
  • Possessore;
  • Chi ha diritti reali di godimento sull’unità immobiliare.

In ogni caso, l’accesso alle planimetrie catastali è sempre consentito alla polizia giudiziaria e a quella economico-finanziaria.

Per quanto riguarda le visure, il provvedimento fornisce una lista non esaustiva degli atti e degli elaborati consultabili, anche a vista, precisando che l’elenco dettagliato delle tipologie di visura disponibili sarà pubblicato sul sito dell’Agenzia, dove restano disponibili le informazioni catastali censuarie relative unicamente al classamento e alla rendita delle unità immobiliari.

Visure telematiche

Le visure telematiche, sono effettuate sul sito dell’Agenzia delle Entrate oppure tramite i servizi ad accesso diretto o attraverso quelli che necessitano di autenticazione, come detto previo eventuale pagamento di tributi.

In particolare, la consultazione “esente” è consentita esclusivamente tramite collegamento ai servizi di consultazione delle banche dati ipo-catastali. Per richiedere le visure presso gli uffici e presso gli sportelli catastali decentrati l’utente deve presentare apposita richiesta, con i modelli conformi a quelli pubblicati nel sito internet dell’Agenzia. 

Per scaricare il testo del provvedimento:

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

Nessun Commento

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share via