Home Società e tutela del patrimonio Bilancio OIC 2 – I finanziamenti e i patrimoni destinati ad uno specifico...

OIC 2 – I finanziamenti e i patrimoni destinati ad uno specifico affare

0

I patrimoni e i finanziamenti destinati ad uno specifico affare rappresentano una tra le più rilevanti novità che la Riforma del Diritto Societario del 2003 (D.LGS. n.6/2003) ha introdotto nel nostro ordinamento giuridico. Tali istituti, regolati dagli artt. 2447-bis e ss. cod. civ., si sostanziano in tecniche giuridiche che permettono di limitare il rischio d’impresa, in quanto consentono, nell’ambito di un’operazione economica ritenuta rischiosa (quale potrebbe essere l’apertura di un nuovo ramo d’azienda, il lancio di una nuova linea di prodotti per il cui successo si nutrono incertezze, o ancora la decisione di penetrare nuovi mercati che presentano elevate barriere all’entrata), di operare una netta separazione tra il patrimonio sociale e quello da destinare all’operazione medesima. Una parte del patrimonio, infatti, viene vincolata e destinata allo svolgimento di uno specifico affare e assoggettata ad una disciplina peculiare sotto il profilo della responsabilità patrimoniale. I patrimoni, pur restando separati, fanno capo sempre allo stesso soggetto, ma possono essere aggrediti unicamente dai rispettivi creditori. 

L’OIC 2, edito ad ottobre 2005, si occupa di fornir...

Questo articolo è riservato agli abbonati:
Scopri come
abbonarti a Fiscomania.com.


Sei già abbonato?
Accedi tranquillamente con le tue credenziali: Login