Home Fisco Internazionale Giurisdizioni Estere Come funziona l’imposta sul reddito in UK?

Come funziona l’imposta sul reddito in UK?

La presentazione del tax return nel Regno Unito e la determinazione delle imposte dovute sui redditi per i lavoratori dipendenti ed autonomi in UK.

0

Come funzionano l’imposta sul reddito, l’assicurazione nazionale e l’assegno personale nel Regno Unito? Quali sono le scadenze fiscali per lavoratori dipendenti ed autonomi in UK?

Uno dei principali aspetti che spesso è frutto di domande di molti lettori è come funziona il sistema fiscale nel Regno Unito per quanto riguarda le persone fisiche.

Se hai lavorato nel Regno Unito e magari non sei sicuro dell’imposta sul reddito e dell’assicurazione nazionale da versare, o se non sai qual è la soglia della previdenza sociale, in questo articolo troverai le informazioni di cui necessiti.

Di seguito cercherò di fornirti tutte le principali informazioni sul funzionamento del sistema fiscale nel Regno Unito per quanto riguarda l’imposta sul reddito. In particolare vedremo la personal allowance e gli obblighi legati alla presentazione della dichiarazione dei redditi in UK.

Devo pagare l’imposta sul reddito?

L’imposta sul reddito viene addebitata sulla maggior parte dei tipi di reddito, come salari e stipendi da lavoro, profitti se gestisci un’impresa, pensioni, affitti che ricevi se sei un proprietario e interessi e dividendi da risparmi e investimenti.

Di solito non paghi l’imposta sul reddito su tutto il tuo reddito imponibile. Questo perché la maggior parte delle persone ha diritto a una o più indennità. Un’indennità è un importo di reddito altrimenti imponibile che puoi avere esentasse ogni anno fiscale.

Indennità o soglia2020-2021
Assegno personale 1£ 12.500
Soglia di reddito per l’assegno personale 1£ 100.000
Indennità di matrimonio 2£ 1.250
Indennità di risparmio personale£ 1.000 / £ 500 / £ 0 3
Sgravio fiscale sui dividendi£ 2.000

1 Ridotto di £ 1 per ogni £ 2 sopra la soglia di reddito fino a quando non raggiunge £ 0.
2 Il 20% di questa indennità è data come riduzione della fattura fiscale (a differenza dell’indennità personale e dell’indennità di età che vengono detratte dal reddito imponibile prima che le tasse siano calcolate).
3 £ 1.000 per i contribuenti con aliquota base; £ 500 per i contribuenti con aliquote superiori; £ 0 per i contribuenti con aliquota aggiuntiva.

La maggior parte delle indennità viene aumentata ogni anno e gli aumenti si applicano dall’inizio dell’anno fiscale, il 6 aprile.

Cos’è un’indennità personale o personal allowance?

La tua indennità personale viene detratta dai tuoi guadagni prima che inizi a pagare l’imposta sul reddito.

Tutti, compresi gli studenti, possono beneficiare di un importo chiamato indennità personale (“personal allowance“): si tratta della quantità di denaro che puoi guadagnare ogni anno fiscale prima di dover pagare l’imposta sul reddito. 

La tua indennità personale può essere maggiore se richiedi un’indennità di matrimonio o un’indennità per ciechi, o inferiore a seconda del tuo reddito o se devi pagare le tasse di un anno fiscale precedente.

L’anno fiscale nel Regno Unito va dal 6 aprile al 5 aprile e per l’anno fiscale 2020-21 l’indennità personale standard è di £ 12.500 e da quel momento in poi sarà indicizzata con l’indice dei prezzi al consumo (CPI).

Se guadagni meno di questo importo, normalmente non dovresti pagare alcuna imposta sul reddito.

L’importo dell’indennità personale ricevuta è fissato dal governo e può variare da un anno fiscale all’altro. Per maggiori info puoi fare riferimento a questo link: Personal Allowance su GOV.UK.

L’indennità personale se guadagni più di £ 100.000

Per le persone che guadagnano più di £ 100.000, la cifra di £ 12.500 viene ridotta di £ 1 per ogni £ 2 guadagnati. Quando qualcuno guadagna £ 125.000, l’imposta sul reddito viene pagata su tutto ciò che guadagna e non ci sono sgravi fiscali.

A cosa serve l’imposta sul reddito?

L’imposta sul reddito è raccolta dall’HMRC per conto del governo. L’imposta sui redditi viene utilizzata per aiutare a fornire finanziamenti per servizi pubblici come il NHS, l’istruzione e il sistema di welfare, nonché investimenti in progetti pubblici, come strade, ferrovie e alloggi.

Quante imposte sul reddito dovrò pagare nel Regno Unito?

L’imposta sul reddito delle persone fisiche nel Regno Unito è composta da diverse fasce. Ciò significa che all’aumentare del tuo reddito aumenta anche l’importo dell’imposta sul reddito che paghi.

È un tentativo di rendere il pagamento dell’imposta sul reddito il più equo possibile in modo che coloro che guadagnano di più contribuiscano di più. Per i lavoratori dipendenti, si applica il sistema PAYE (“pay-as-you-earn“) cioè paga per ciò che guadagni.

La tabella seguente mostra le aliquote dell’imposta sul reddito a seconda di quanto guadagni.

VotaPersonal allowance
0%£ 0 fino a £ 12.500. Se guadagni così tanto, non pagherai alcuna imposta sul reddito.
Tariffa base: 20%£ 12.501- £ 50.000. Se guadagni tra questi importi all’anno, paghi il 20%. Tieni presente che lo paghi solo su un reddito superiore a £ 12.500, quindi l’imposta del 20% non viene applicata a tutti i soldi che guadagni, ma solo alla parte superiore.
Tasso più alto: 40%Da £ 50.001 a £ 150.000. Se guadagni tra queste cifre, paghi il 40% di imposta sul reddito. Ancora una volta, paghi solo il 40% sul reddito superiore a £ 50.000, non viene addebitato su tutto ciò che guadagni, solo il bit che ti porta sopra la soglia.
Tasso aggiuntivo: 45%Oltre £ 150.000. Ciò comporta un’aliquota dell’imposta sul reddito del 45% per l’importo che guadagni oltre £ 150.000 all’anno.

Se vivi in ​​Galles, le aliquote dell’imposta sul reddito sono stabilite dal governo gallese. Questi sono attualmente gli stessi di Inghilterra e Irlanda del Nord nell’anno fiscale 2020-21. Se vivi in ​​Scozia, le tariffe sono diverse.

I contributi assicurativi validi per la pensione

I contributi assicurativi nazionali sono un onere che grava sui redditi percepiti da dipendenti e datori di lavoro e aiutano a costruire il tuo diritto a determinati benefici statali, come la pensione statale e l’indennità di maternità.

A differenza dell’imposta sul reddito, l’assicurazione nazionale non è un’imposta annuale. Si applica alla tua retribuzione per ogni periodo di retribuzione (che potrebbe essere mensile, settimanale o un altro periodo a seconda delle disposizioni del tuo datore di lavoro). Ciò significa che se guadagni extra in un mese, pagherai un’assicurazione nazionale extra, ma non potrai richiedere il rimborso extra anche se la tua paga è inferiore durante gli altri mesi dell’anno fiscale.

Inizi a pagare l’assicurazione nazionale una volta che guadagni più di £ 183 a settimana (2020-21).

Il tasso di assicurazione nazionale che paghi dipende da quanto guadagni:

  • 12% dei tuoi guadagni settimanali tra £ 183 e £ 962 (2020-21)
  • 2% dei tuoi guadagni settimanali superiori a £ 962.

I tuoi contributi previdenziali saranno detratti insieme all’imposta sul reddito prima che il tuo datore di lavoro paghi il tuo stipendio.

I contributi previdenziali dei dipendenti si interrompono una volta raggiunta l’età della pensione statale. Per approfondire: contributi assicurativi nazionali su GOV.UK.

Cosa pagano i pagamenti dell’assicurazione nazionale?

I pagamenti della tua assicurazione nazionale vanno a benefici e servizi statali, tra cui:

  • Il NHS;
  • La pensione statale;
  • Indennità di disoccupazione;
  • Indennità di malattia e invalidità.

Le imposte sul reddito per i lavoratori autonomi nel Regno Unito

Le imposte sul reddito per i lavoratori autonomi nel Regno Unito vengono pagate in base a quanto indicato nella tabella precedente che riguarda i lavoratori dipendenti. Tuttavia, deve essere evidenziato che le imposte sul reddito dei lavoratori autonomi sono pagate sul reddito imponibile dato dalla differenza tra:

  • Fatturato, e
  • Costi deducibili.

Questo significa che l’aliquota fiscale viene applicata sulla parte del reddito da cui sono state scalate le spese che lo stesso lavoratore autonomo ha sostenuto durante l’anno fiscale. Ogni anno il lavoratore autonomo è chiamato a presentare la sua dichiarazione dei redditi (tax return) nella quale deve includere:

  • Tutti i costi sostenuti durante l’anno fiscale;
  • Tutte le entrate che ha avuto durante l’anno fiscale.

La dichiarazione dei redditi deve essere inviata all’ufficio competente, ovvero HM Revenue & Customs (HMRC) in UK. Si tratta, in particolare, di un dipartimento del Governo del Regno Unito che si occupa:

  • Della riscossione delle imposte;
  • Dell’erogazione di alcuni sostegni sociali;
  • Del salario minimo del Regno Unito.

Le scadenze fiscali nel regno Unito

Per l’anno fiscale che va dal 6 aprile 2020 al 5 aprile 2021 bisogna registrarsi come lavoratore autonomo (self employed) entro e non oltre il 5 ottobre 2021.

La dichiarazione dei redditi deve rispettare le seguenti scadenze:

  • 31 ottobre 2021 se si presenta il tax return con modello cartaceo;
  • 31 gennaio 2022 se si invia il tax return mediante modalità online.

Le imposte dovute dalla dichiarazione dei redditi devono essere versate entro e non oltre il 31 gennaio 2022.

Nessun Commento

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Come funziona l'imposta sul reddito in UK?