Telegram è una applicazione di messaggistica istantanea che ad oggi risulta molto utilizzata anche in Italia, e che recentemente ha raggiunto un miliardo di utenti che hanno effettuato il download. E’ una vera e propria chat, che può essere utilizzata per comunicare a distanza, con diverse funzioni interessanti. L’app di messaggistica è gratuita ed è scaricabile tramite dispositivi iOS, Android, Windows, ed è utilizzabile sia attraverso smartphone e tablet, da mobile, sia attraverso un computer, via desktop. Questa applicazione consente di comunicare a distanza, ma non solo.

Risulta infatti possibile anche inviare documenti, fotografie, video, audio e altri file. Per questo motivo l’applicazione Telegram viene spesso utilizzata anche in ambito lavorativo e professionale, per l’invio di documenti, al pari di una normale email. Consente anche di partecipare a gruppi con più persone al proprio interno, e sono presenti diverse impostazioni d’uso.

Vediamo in questo articolo cos’è, come funziona e quali sono le principali impostazioni tra cui si può scegliere, cosa sono i bot e come è possibile utilizzare l’app anche da computer.

Telegram: l’app di messaggistica istantanea

Negli ultimi anni le applicazioni di messaggistica istantanea sono diventate d’uso comune. I maggiori concorrenti di Telegram al momento sono: WhatsApp, Messenger, Signal e Instagram Direct, tuttavia le chat di messaggistica istantanea si possono trovare anche all’interno di altri social media e altre applicazioni usate frequentemente.

Telegram è un’app di messaggistica istantanea: questo significa che può essere utilizzata per comunicare in tempo reale con persone anche distanti tra loro, o lasciare messaggi che potranno essere letti successivamente, in modo molto simile ad una email.

Oltre ad essere usate quotidianamente da moltissimi utenti, le app di messaggistica istantanea vengono utilizzate anche in ambiti professionali e lavorativi, soprattutto per la possibilità di inviare documenti a utenti singoli o a gruppi. Esiste da diversi anni, tuttavia negli ultimi periodi il suo utilizzo è aumentato anche grazie a un cloud interno che permette di memorizzare documenti, file e immagini senza andare ad appesantire lo smartphone.

Una delle caratteristiche principali di Telegram è proprio la sua velocità, oltre alla possibilità di inviare in modo illimitato qualsiasi tipo di media o file, indipendentemente dalla dimensione. La chat è inoltre una applicazione totalmente gratuita, essendo una app Open Source. Molti scelgono di utilizzare questa applicazione anche per la sicurezza che offre, rispetto alle applicazioni concorrenti.

Questo strumento infatti non utilizza i dati degli utenti a fini promozionali, e pone un’attenzione particolare verso la privacy dei suoi utilizzatori, garantendo la possibilità di eliminare i messaggi in qualsiasi momento e archiviandoli in un cloud apposito. Questa applicazione può essere usata da diversi device, ovvero dello smartphone, da tablet e da computer, anche in modo alternato.

Sono presenti i gruppi consentendo a più utenti di parlare insieme nella stessa chat. I gruppi di Telegram possono essere privati o pubblici e possono contenere fino a 200.000 membri. Sono gestiti da uno o più amministratori che possono moderare la chat. I canali di Telegram invece consentono di avere un pubblico illimitato e gli unici autorizzati a pubblicare messaggi nella chat sono gli amministratori, gli altri utenti può soltanto leggere i messaggi da loro inviati. Anche i canali possono essere pubblici o privati. E’ comunque possibile consentire agli utenti che seguono un canale di poter interagire con i messaggi pubblicati, solo se l’amministratore ha abilitato la funzionalità Discussione nelle impostazioni del canale.

La tecnologia

Telegram utilizza una tecnologia basata sulla crittografia end-to-end, ovvero che garantisce che le informazioni e i messaggi siano leggibili solamente per gli utenti coinvolti, e rimangano illeggibili anche per gli stessi server dell’app.

In questo modo l’applicazione garantisce totale sicurezza nell’invio di messaggi, anche vocali, foto, immagini, video e file. La sicurezza è la caratteristica principale di questa chat istantanea, molto utilizzata anche a livello lavorativo. La tecnologia in questo caso si basa anche sul Cloud di cui abbiamo parlato sopra, che garantisce il salvataggio di tutti i file direttamente online, che consente l’accesso a questi documenti anche da dispositivi diversi.

Questo significa che se un certo documento viene caricato attraverso computer usando la modalità desktop, può essere recuperato successivamente accedendo all’applicazione da mobile, senza che questo documento vada ad appesantire la memoria del computer o dello smartphone.

Questa tecnologia garantisce una memoria pressoché illimitata, per cui non ci sono limiti alle dimensioni dei file e dei documenti che possono essere inviati tramite chat, e non vi sono limiti di grandezza delle immagini.

Come installare Telegram

Per installare l’applicazione di messaggistica istantanea Telegram, è possibile accedere allo Store interno del proprio smartphone, ma non solo. Questa applicazione si può scaricare a partire da:

  • Lo store di Android;
  • Lo store di iOS;
  • Windows, attraverso Telegram Web;
  • Linux;
  • MacOS.

In ogni caso bisogna accedere allo store specifico, in base allo smartphone, tablet o computer che si vuole utilizzare. Per scaricare Telegram su Android è necessario avviare il Play Store di Google e cercare l’applicazione. Per installarla basta un click.

Lo stesso vale anche nel caso in cui si stia utilizzando un iPhone o un iPad, per cui è possibile recarsi direttamente nello Store di Apple, cercare l’applicazione e scaricarla in modo veloce. Per quanto riguarda invece Windows, l’applicazione si può utilizzare anche tramite piattaforma web, ovvero è possibile accedervi senza dover installare nessun componente.

Per utilizzare Telegram Web e sufficiente recarsi nel proprio browser, cercare l’applicazione nel motore di ricerca e accedervi direttamente online. Come visto prima è possibile utilizzare la piattaforma da computer senza perdere nessuna delle informazioni inviate o ricevute da mobile precedentemente. Tuttavia è anche possibile, ma non è obbligatorio, scaricare l’app per il proprio computer, nel caso in cui si utilizzi Windows.

Per poter cominciare a utilizzare la chat di messaggistica istantanea è necessario accedere all’applicazione collegandola al numero di telefono. Dopo qualche passaggio, utile per inserire alcuni dati e informazioni personali, è possibile avviare l’applicazione, scegliendo di attivare o meno le notifiche dirette.

Come funziona

Telegram funziona in modo molto similare ad una delle chat di messaggistica istantanea già conosciute, come ad esempio WhatsApp. Tuttavia consente di inviare messaggi e documenti su chat singole, ma non solo, consente anche di creare gruppi e canali.

I gruppi consentono di disporre di chat dove sono presenti più persone, con un massimo di 200 utenti. All’interno di un gruppo non esiste una gerarchia vera e propria, ovvero ognuno può decidere di invitare nuovi utenti e modificare alcune caratteristiche del gruppo stesso. Esiste anche la possibilità dei supergruppi, che consente di allargare un gruppo oltre 200 membri fino al massimo di 100.000. In questo caso bisogna scegliere alcuni amministratori per la gestione.

I canali invece non hanno limiti in base al numero di utenti che vi possono entrare, possono essere privati e pubblici. Si tratta di uno strumento di comunicazione per cui solamente chi mette a disposizione il canale può procedere a scrivere nelle chat e inviare file, in quanto questa modalità è pensata per essere utilizzata come se fosse una newsletter, o un canale di comunicazione diretto da un soggetto agli altri.

Questa funzionalità è molto interessante e parecchio utilizzata sia dalle imprese che da alcune amministrazioni pubbliche, perché consente di inviare notizie, informazioni e aggiornamenti in tempo reale ad un’ampia platea di utenti. Per questo motivo consente a chi è interessato di unirsi ai canali pubblici, o di effettuare una richiesta per entrare in un canale privato.

Tramite l’applicazione è anche possibile svolgere altre azioni, come ad esempio:

  • chiamare e videochiamare un altro utente;
  • aprire una chat segreta;
  • salvare i contatti per memorizzarli nell’app;
  • ricevere o meno le notifiche provenienti da gruppi e canali;
  • Uscire da gruppi e canali;
  • Avviare una diretta;
  • Utilizzare un bot.

In ogni caso l’utente può scegliere in autonomia in che modo utilizzare l’applicazione, qual è la finalità del suo uso e con quali chat, gruppi o canali interagire.

Cosa sono i bot di Telegram

I bot di Telegram sono delle applicazioni esterne che possono essere utilizzate all’interno della chat. Questi bot possono svolgere diverse azioni e offrire diversi servizi, ovvero inviare comandi, compiere funzioni specifiche, cercare canali.

I bot possono essere paragonati a utenti virtuali che sono stati programmati da soggetti esterni a Telegram per essere utilizzati per diverse funzioni. Si può dire che un bot è un’intelligenza artificiale in tutto e per tutto, e può essere indirizzato dall’utente per svolgere determinate azioni. L’utente quindi può dare alcuni comandi specifici a questi bot, per svolgere funzioni come:

  • Monitorare le spedizioni tramite corrieri da Telegram;
  • Imparare una lingua oppure scrivere in chat in una lingua diversa dalla propria:
  • Cercare immagini e gif;
  • Cercare offerte e tariffe specifiche;
  • Intrattenere gli utenti tramite giochi o enigmi;
  • Fornire informazioni su specifici argomenti;
  • Cercare i migliori prodotti in vendita online.

I bot sono assolutamente sicuri, e possono essere utilizzati da tutti tramite comandi appositi, o essere installati sul proprio smartphone. In ogni caso è l’utente ad autorizzare questi programmi ad agire, per cui non è possibile imbattersi in bot che svolgano azioni senza il consenso dell’utente.

Come aggiungere contatti

Se vuoi aggiungere dei contatti, puoi cercare i tuoi amici nella schermata principale dell’applicazione e iniziare a chattare. Per farlo dovrai fare clic sull’icona della matita in basso a destra.

Nella pagina che apparirà vedrai un elenco di nomi e potrai individuare la persona che vuoi contattare e cliccarci su per avviare la schermata della conversazione. 

Chat segreta

La chat segreta di Telegram è gestita con la crittografia end-to-end, il contenuto della conversazione è visibile solo dai due utenti, non può essere inoltrato a contatti esterni e non può essere intercettato nemmeno da Telegram stesso. I messaggi della chat segreta non sono memorizzati nel servizio cloud dell’app, ma restano solo sui dispositivi di chi scrive.

Per iniziare una chat segreta dovrai cliccare sul profilo di un contatto, cliccare sui tre puntini in verticale in alto a destra e selezionare Avvia una chat segreta.

Idee di utilizzo

Telegram può essere utilizzato da chiunque, e con scopi anche molto diversi. L’app può essere un valido strumento di informazione, se si decide di seguire i canali dedicati alle news. Molte testate di informazione online accreditate pubblicano le notizie attraverso questo strumento.

Per esempio nel 2022 è possibile seguire il canale ufficiale di Repubblica, oppure di Il Fatto Quotidiano, ma anche enti internazionali come il The New York Times. Quello che bisogna fare per poter utilizzare questa applicazione per rimanere aggiornati sulle ultime notizie, è cercare online il proprio quotidiano o giornale di informazione preferito, individuare il canale Telegram corrispondente e richiedere l’accesso tramite la propria app. Attivando le notifiche è anche possibile visualizzare in tempo reale le informazioni quando vengono comunicate.

Un altro utilizzo frequente di Telegram è quello relativo alla ricerca delle migliori offerte sul mercato di un determinato settore. Esistono infatti diversi canali, bot oppure gruppi, dedicati alla condivisione di offerte specifiche su prodotti utilizzati quotidianamente.

Un esempio sono le offerte su prodotti di tecnologia, per cui esistono molti canali che contengono codici di sconto, offerte Amazon, proposte a buon prezzo per diversi settori di vendita. Anche in questo caso è necessario informarsi, anche tramite una semplice ricerca su Google, per trovare i canali principali.

Allo stesso modo esistono canali e gruppi dedicati a libri, e-book, film, serie tv e prodotti di intrattenimento, per cui è possibile ricevere consigli, recensioni, informazioni utili per chi vuole acquistare un determinato prodotto.

Infine nell’ultimo periodo è diventata una chat di messaggistica istantanea molto utilizzata da parte di lavoratori professionisti e imprese, che scelgono di comunicare i propri clienti, utenti o collaboratori tramite questo strumento, molto utile per inviare documenti in modo sicuro e collaborare in gruppo.

Articolo precedenteAprire partita IVA come nutrizionista
Prossimo ArticoloCome funziona il visto per nomadi digitali in Croazia?
Classe 1992, laureata in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Torino, da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo alcune esperienze all'estero, ho deciso di approfondire tematiche inerenti la fiscalità nazionale relativa alle persone fisiche ed alle partite Iva. Collaboro con Fiscomania.com per la pubblicazione di articoli di news a carattere fiscale. Un settore complesso quello fiscale ma dove non si finisce mai di imparare.

Lascia una Risposta