Home News Bonus prima casa giovani under 36: domande dal 24 giugno

Bonus prima casa giovani under 36: domande dal 24 giugno

Le domande per i giovani under 36 anni che procedono all’acquisto della prima casa possono essere presentate a partire dal 24 giugno 2021 fino al 30 giugno 2022.

3

Il Decreto Sostegni bis è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il 20 maggio 2021, e viene finanziato con 40 miliardi di extra deficit, tra le misure previste troviamo la proroga della sospensione dell’invio e dei pagamenti delle cartelle esattoriali fino al 30 giugno 2021, introduzione del nuovo contratto di rioccupazione e sgravi fiscali per le assunzioni, contributi a fondo perduto in favore delle imprese e le partite Iva ma anche misure a sostegno delle famiglie.

Tra le misure previste dal Decreto Sostegni bis c’è l’esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale fino al 31 dicembre 2022 per i giovani under 36.  Per le vendite soggette ad IVA, viene invece riconosciuto un credito d’imposta di pari importo.

Pertanto, i giovani under 36 che acquistano la prima casa possono beneficiare dell’esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale, mentre per le vendite soggette ad IVA, viene riconosciuto un credito d’imposta di pari importo.

Il credito d’imposta può essere portato in diminuzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni
e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito, ovvero può essere utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche o può essere utilizzato in compensazione.

Non solo: per i mutui relativi all’acquisto dell’abitazione principale si prevede la cancellazione dell’imposta sostitutiva.

Nella bozza del Decreto sostegni bis, si legge che:

“Gli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di case di abitazione, ad eccezione di quelle di categoria catastale A1, A8 e A9, e gli atti traslativi o costitutivi della nuda proprietà, dell’usufrutto, dell’uso e dell’abitazione relativi alle stesse, di cui alla nota II bis all’articolo 1, della tariffa, parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della repubblica 26 aprile 1986, n. 131, a favore di soggetti che non hanno ancora compiuto trentasei anni di età nell’anno in cui l’atto è stipulato sono esenti dall’imposta di registro e dalle imposte ipotecaria e castale. Gli onorari notarili sono ridotti alla metà”

Inoltre, nel caso di ISEE non superiore a 40.000 euro, potranno fare domanda fino al 30 giugno 2022 per usufruire della garanzia dello Stato pari all’80% della quota capitale del finanziamento.

Quindi, le domande per ottenere la garanzia di Stato sull’80% della quota capitale del finanziamento per l’acquisto della prima casa vanno presentate dal 24 giugno 2021 fino al 30 giugno 2022.

L’obiettivo del governo è incentivare l’autonomia abitativa dei giovani ma anche di far ripartire la crescita demografica italiana, l’Italia è tra i paesi più bassi in Europa per nuove nascite: meno di 1,3 figli per ciascuna donna contro quasi 1,6 della media UE.

Sono escluse dall’agevolazione gli acquisti di abitazioni comprese nelle seguenti categorie catastali:

  • A1 (Abitazioni di tipo signorile);
  • A8 (Abitazioni in ville);
  • A9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

L’esenzione riguarda gli atti di compravendita di immobili che sono stati stipulati dall’entrata in vigore del decreto (26 maggio 2021 fino al 30 giugno del 2022).


Bonus prima casa per i giovani under 36

Tra le misure previste dal Decreto Sostegni bis compare il bonus per la prima in favore dei giovani under 36, l’agevolazione troverebbe applicazione fino al 31 dicembre 2022 e prevede l’esenzione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale in caso di acquisto dell’abitazione principale.

Inoltre, nel caso di ISEE non superiore a 40.000 euro, potranno fare domanda fino al 30 giugno 2022 per usufruire della garanzia dello Stato pari all’80% della quota capitale del finanziamento.

L’obiettivo auspicato con questa misura è quello di incentivare l’autonomia abitativa dei giovani prevedendo agevolazioni in
materia di imposte indirette per l’acquisto della prima casa da parte di coloro che non hanno ancora compiuto 36 anni di età nell’anno in cui l’atto è stipulato.

Potranno beneficiare del bonus prima casa coloro che non hanno ancora compiuto 36 anni di età nell’anno in cui è stipulato l’atto di acquisto di abitazioni o gli atti traslativi o costitutivi della nuda proprietà, dell’usufrutto, dell’uso e dell’abitazione relativi alle stesse.

Esenzione imposta sostitutiva

La bozza del decreto Sostegni bis prevede l’esenzione dall’imposta sostitutiva sul mutuo, in particolare, i finanziamenti erogati in favore di giovani under 36 per comprare, costruire o ristrutturare la prima casa, sono esenti dall’imposta sostitutiva delle imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali e delle tasse sulle concessioni governative, prevista in ragione dello 0,25%.

Per maggiori informazioni sul Bonus prima casa:

Come funziona il bonus prima casa under 36?

Per chi compra da un privato, l’agevolazione consiste nell’esenzione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale.

Non rientrano nell’agevolazione, l’imposta di bollo, le tasse ipotecarie e i tributi speciali catastali, per un totale di 320 euro, le quali restano da pagare.

Invece, per chi compra da una ditta, e quindi nelle compravendite soggette ad IVA, l’agevolazione consiste nell’esenzione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale; restano l’imposta di bollo, le tasse ipotecarie e i tributi catastali per un totale di 320 euro.

Inoltre, l’esenzione prevede l’esenzione dell‘imposta sostitutiva e le imposte di registro, ipotecaria e di bollo.

Quali condizioni devono essere rispettate?

Per beneficiare dell’agevolazione occorre:

  • non possedere altri immobili, ovunque siano situati;
  • l’abitazione non deve essere di lusso, ossia accatastata nelle categorie A/8 e A79;
  • se si è titolari, anche per quote, di una abitazione nello stesso Comune di quella da acquistare, questa andrà ceduta entro 1 anno dal rogito. Bisogna quindi spostare la propria residenza entro 18 mesi dal rogito nel Comune ove si trova l’immobile da acquistare;
  • ISEE inferiore a 40.000 euro. L’agevolazione dovrebbe trovare applicazione anche all’acquisto compiuto da due persone comprese in due diversi ISEE i quali siano ciascuno di importo inferiore a 40.000 euro, ma insieme di importo superiore;
  • se uno degli acquirenti ha i requisiti e altro acquirente ne è invece privo, il beneficio si applica alla sola parte di valore imponibile riferibile all’acquirente dotato dei requisiti richiesti;
  • occorre non avere ancora compiuto trentasei anni di età nell’anno in cui l’atto è rogitato.

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

3 COMMENTI

  1. Salve, io ho 30 anni mentre mio marito ne ha 36 compiuti e tra pochi mesi faremo il rogito per l’acquisto prima casa.. potremo usufruire delle agevolazioni del decreto sostegni bis o siamo tagliati fuori data l’età di mio marito? Grazie in anticipo per la risposta

  2. Sono un medico specializzando con una borsa di studio di 1750 euro mensile. .Posso usufruire delle agevolazioni previste dall’art.64 del decreto ristori bis(Acquisto prima casa) Ho trenta anni domiciliato nella città dove svolgo la specializzazione. Il requisito ISEE è quello della borsa di studio oppure è quello della intera famiglia?Grazie Dott.M Magnocavallo

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share via