Superbonus fruibile per le unità abitative ad accesso autonomo facenti parte di un complesso condominiale. Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate, nella Risposta all’Interpello n. 524 del 4 novembre 2020.

Attraverso la risposta ad interpello n. 524 del 4 novembre 2020 l’Agenzia delle Entrate offre chiarimenti per quanto riguarda la possibilità di fruire del superbonus per la riqualificazione energetica e per l’adeguamento antisismico degli edifici. In particolare, i chiarimenti riguardano le unità abitative ad accesso autonomo.

In particolare, nel documento in commento l’istante (che ha presentato istanza di interpello) intende beneficiare della detrazione fiscale, prevista dall’art. 119 del Decreto Rilancio, ovvero il Superbonus al 110%, in relazione agli interventi che intende effettuare sull’unità immobiliare di sua proprietà, facente parte di un condominio.

L’immobile dispone di un accesso indipendente non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello, al quale si accede dal percorso pedonale a servizio dei singoli edifici in condominio, non dalla strada, né dal cortile o dal giardino di proprietà.

Secondo quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate, nella circolare n. 24/E del 2020:

“unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi dall’esterno, site all’interno di edifici plurifamiliari”, alle quali la norma fa riferimento, vanno individuate verificando la contestuale sussistenza del requisito della “indipendenza funzionale” e dell'”accesso autonomo dall’esterno”, a nulla rilevando, a tal fine, che l’edificio plurifamiliare di cui tali unità immobiliari fanno parte sia costituito o meno in condominio. 

Se, invece, desideri approfondire in modo completo l’agevolazione legata al superbonus del 110% ti lascio a questo contributo dedicato: “Superbonus 110%: guida agli interventi agevolati“.

Superbonus

Superbonus per le unità abitative ad accesso autonomo

L’unità abitativa all’interno di un edificio plurifamiliare e dotata di accesso autonomo può beneficiare del Superbonus 110% in modo autonomo.

Pertanto, l’unità abitativa all’interno di un edificio plurifamiliare dotata di accesso autonomo fruisce del Superbonus autonomamente, indipendentemente dalla circostanza che la stessa faccia parte di un condominio o disponga di parti comuni con altre unità abitative (ad esempio il tetto). 

La circolare ha chiarito, che:

“un’unità è funzionalmente indipendente quando è dotata di installazioni o manufatti di qualunque genere, quali impianti per l’acqua, per il gas, per l’energia elettrica, per il riscaldamento di proprietà esclusiva e che la presenza di un accesso autonomo dall’esterno presuppone, ad esempio, che ‘l’unità immobiliare disponga di un accesso indipendente non comune ad altre unità immobiliari chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o giardino di proprietà esclusiva'”.

Pertanto, l’accesso autonomo dall’esterno rappresenta uno degli elementi caratterizzanti, per beneficiare della detrazione fiscale al 110%.

Successivamente, il legislatore è intervenuto inserendo, in sede di conversione
del Decreto Rilancio, all’art. 119, il co. 1-bis ai sensi del quale:

“Ai fini del presente articolo, per “accesso autonomo dall’esterno” si intende un accesso indipendente, non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso dalla strada o da cortile o da giardino anche di proprietà non esclusiva”.

Pertanto, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, l’unità immobiliare ha accesso autonomo dall’esterno quando all’immobile si accede attraverso comune, ma non esclusivo, non essendo rilevante la proprietà pubblica o privata e/o esclusiva del possessore dell’unità immobiliare all’accesso in questione ovvero quando si è in presenza di accesso anche da cortile/passaggio comune che affaccia su strada.

Nel documento di prassi in commento l’Agenzia delle Entrate, quindi, permette all’istante di beneficiare del Superbonus, anche se, l’accesso all’unità immobiliare oggetto dell’intervento avviene da un percorso pedonale privato di libero accesso dall’esterno.

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

1 COMMENTO

  1. Buongiorno,
    con riferimento a quanto riportato nella risposta nr. 524 sopra esposta, trovandomi nella identica situazione, quasi un copia incolla, ma essendo l’immobile ad uso commerciale, potrei rientrare nel superbonus 110% ?
    Ringrazio e saluto cordialmente

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here