Il Decreto Rilancio è stato convertito in legge. Il 16 luglio 2020, il Senato ha approvato in via definitiva. Vediamo quali le principali misure e le novità previste nel testo definitivo.

Il Senato ha approvato la legge di conversione Decreto Rilancio, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Diventano definitive dunque le ultime novità introdotte alla Camera, sul superbonus al 110%, cassa integrazione, smartworking, scuola e bonus auto.

Decreto Rilancio

Decreto Rilancio: superbonus 110%

L’ecobonus ed il Sismabonus nella misura del 110%, già previsto per le prime case e in condominio anche per le seconde case, è stato esteso anche alle seconde case composte da una o due unità immobiliari dello stesso proprietario (villette mono o bifamiliari) con esclusione solo degli edifici di lusso (castelli, ville e abitazioni di lusso).

Si potrà usufruire del bonus anche per gli interventi di demolizione e ricostruzione.

Limiti di spesa

Sono stati introdotti dei tetti di spesa per gli interventi:

  • Per i condomini da due a otto unità immobiliari, il limite di spesa ammonta a 40.000 euro per unità;
  • Per i condomini sopra le nove unità immobiliari, il limite di spesa è di 30.000 euro per unità immobiliare;
  • Il limite di spesa, per gli edifici unifamiliari o bifamiliari, è di 50.000 euro per unità.

Potranno beneficiare dell’Ecobonus anche gli enti del terzo settore e le società sportive dilettantistiche.

E’ confermata la possibilità di cessione del credito, anche ad istituti di credito

L’Agenzia delle Entrate ha 30 giorni per emanare il provvedimento per attuare lo sconto in fattura e la cessione del credito.

Decreto Rilancio: bonus per l’acquisto della nuova auto

E’ stata introdotta la possibilità di usufruire di un bonus auto dal 1° agosto al 31 dicembre 2020, di un’auto meno inquinante.

Per l’acquisto di auto ibride o elettriche:

  • Bonus sale fino a 10 mila Euro (attualmente sono 6 mila) per l’acquisto di un’auto con emissioni tra 0 e 20 gr al Km, se si rottama la vecchia auto inquinante;
  • Bonus fino a 6500 Euro (attualmente sono 2500 Euro) per l’acquisto di un’auto con emissioni tra 21 e 60 gr al Km.

Per l’acquisto di auto Euro 6 (con emissioni tra 61 e 110 gr al Km), e nel limite di valore della nuova vettura di Euro 40 mila:

  • Bonus fino a 3500 Euro se si rottama un’auto di oltre 10 anni,
  • Fino a 1750 Euro senza rottamazione.

Decreto Rilancio: superammortamento

E’ stata, inoltre prevista la proroga al 31 dicembre 2020 del cd. superammortamento.

Decreto Rilancio: proroga cassa integrazione

I datori di lavoro che hanno usufruito della Cassa integrazione per i propri lavoratori, avranno diritto ad estendere di ulteriori 4 settimane, il limite di durata massima previsto inizialmente in 14 settimane complessive.

La proroga di 4 settimane potrà essere immediatamente utilizzata.

Decreto Rilancio: proroga contratti a termine

revista la proroga di una durata pari al periodo di sospensione dell’attività lavorativa in conseguenza dell’emergenza Covid 19, resta la possibilità di prorogare o rinnovare fino al 30 agosto i contratti già in essere allo scorso 23 febbraio per far fronte al riavvio dell’attività.

Decreto Rilancio: aumento delle pensioni di invalidità

E’ stata innalzata da 285,66 euro a 516 euro la pensione di invalidità per gli invalidi totali al 100%, e con redditi inferiori ad 6713,98 euro.

Decreto Rilancio: riduzione Imu

Prevista la possibilità per i Comuni di deliberare la riduzione del 20% dell’imposta sugli immobili, per coloro che provvederanno al pagamento mediante addebito diretto sul conto corrente bancario.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here