Bonus-2400-euro- (1)

La procedura online per presentare la domanda per il bonus 2400 euro previsto dal Decreto Sostegni, è attiva dal 23 aprile 2021. Le domande potranno essere presentate fino al 31 maggio 2021.

Pubblicità

Il Decreto Sostegni, approvato venerdì 19 marzo, prevede un bonus una tantum per un ammontare pari a 2.400 euro per i lavoratori stagionali.


Chi potrà ricevere il bonus 2 400 euro?

Potranno beneficiare del Bonus 2400 euro:

  • Lavoratori stagionali, lavoratori a tempo determinato e lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori stagionali e in somministrazione di settori diversi dai settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori intermittenti;
  • Lavoratori autonomi occasionali;
  • Lavoratori incaricati delle vendite a domicilio;
  • Lavoratori dello spettacolo.

Presentazione della domanda

I lavoratori già beneficiari delle indennità previste dai Decreti Ristori non devono presentare una nuova domanda ma la stessa verrà erogata dall’INPS.

I lavoratori che non hanno invece beneficiato delle indennità del Decreto Ristori possono presentare domanda entro la data del 31 maggio 2021.

La domanda dovrà essere effettuata esclusivamente in modalità telematica, utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato sul portale web dell’INPS. Le modalità di accesso sono:

  • PIN INPS (si ricorda che l’INPS non rilascia più nuovi PIN a decorrere dal 1° ottobre 2020);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

In alternativa al portale web, le indennità di cui alla presente circolare possono essere richieste tramite il servizio di Contact Center integrato, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa oppure al numero 06 164164 da rete mobile.

Le tipologie di indennità onnicomprensive sono specificate nella scheda informativa “INDENNITA’ COVID-19” presente sul sito internet dell’INPS.

Il termine per la presentazione delle domande è il 31 maggio.


Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

32 COMMENTI

  1. Buongiorno, ho fatto domanda per l’indennità di 2.400€ sul sito dell’Inps..ieri mi è arrivata la conferma della domanda ma sopra c’è scritto INDENNITÀ COVID 600€!Il numero di pratica è uguale però c’è una data che risale a marzo 2020..io non ho usufruito dei 600€/1000€ quindi non capisco! Qualcuno può aiutarmi a capire?grazie

  2. Buongiorno . Come anche altri dicono qui mia moglie ha fatto la domanda per il bonus da 2400euro e INPS risponde invece con una mail di cui l’oggetto della mail è : COVID19 Indennità 600 euro
    il contenuto della mail ricevuta è questo:
    La sua domanda di identità covid-19 è stata ricevuta con identificativo ……. ( numero di 7 cifre)
    Conservi questa email, che è valida anche come ricevuta dell’avvenuta presentazione della domanda.
    Preciso che il numero identificativo della richiesta fatta da mia moglie è quello dell’indennità da 2400 euro

    E possibile sapere da parte vostra se trattasi di errore fatto in fase di compilazione della richiesta fatta sul sito INPS o se trattasi di un errore INPS nello specificare l’oggetto della risposta mail ?
    Grazie anticipatamente.

Lascia una Risposta

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome