La Legge di Bilancio 2021 ha previsto anche il Bonus TV, ovvero l’erogazione di un contributo di 50 euro per l’acquisto di apparecchiature televisive che non ricevono i programmi trasmessi nella nuova tecnologia DVBT-2. L’incentivo è disponibile fino al 31 dicembre 2022.

Il ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, durante l’audizione del 17 marzo alla Commissione Trasporti della Camera ha dichiarato che:

“Suggerisco alla Commissione una riflessione rispetto all’opportunità di rafforzare l’incentivo per l’adeguamento del parco televisori delle famiglie”

Il Bonus tv è stato previsto fino al 31 dicembre 2022 o fino all’esaurimento delle risorse stanziate, permettendo cosi la conclusione del processo di transizione alle reti digitali terrestri in DVBT-2. Il Bonus viene erogato come sconto sull’apparecchio sul prezzo di vendita.

Sono stati stanziati circa 150 milioni di euro con la finalità di incentivare il rinnovo o la sostituzione di televisioni che non ricevono programmi trasmessi con le nuove tecnologie DVB-T2.

Per beneficiare del Bonus tv, occorre presentare al venditore una richiesta al venditore per acquistare una tv o un decoder beneficiando dell’incentivo.

Per scaricare il Modulo da consegnare al venditore clicca qui:

Per beneficare del Bonus è necessario essere cittadini italiani e avere un ISEE fino a 20.000 euro.

Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Bonus tv 2021

Bonus TV 2021

Il Bonus TV consiste in un contributo pari a 50 euro, per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con la nuova tecnologia DVBT-2/HEVC che diventeranno operativi a partire dal 2022. Da giugno del 2022, infatti, si passerà definitivamente dallo standard di trasmissione televisivo DVB (digital video broadcasting) T1 al DVB T2.

Non si è obbligati a cambiare televisore, se il modello non dovesse essere idoneo alla ricezione del nuovo segnale, basterà adeguarlo acquistando un decoder.

Il MISE ha fornito un elenco dei prodotti considerati idoneii:

Il passaggio al nuovo standard consentirà un miglioramento della qualità visiva e dell’alta definizione e il rilascio delle frequenze in banda 694-790 MHz, la cosiddetta banda 700, per i servizi mobili 5G.

A decorrere da Giugno 2022 non sarà più possibile la ricezione delle trasmissioni televisive con il vecchio digitale terrestre, se acquistati prima del 2017, saranno idonei alla ricezione tramite decoder.

Il Bonus TV è stato previsto fino al 31 dicembre 2022 o all’esaurimento delle risorse stanziate ed è richiedibile solo da chi è in possesso dei requisiti. Potranno beneficiare del Bonus TV 2021 i cittadini italiani con reddito ISEE fino a 20.000 euro.

A disciplinarlo è l’articolo 1, comma 614, del testo della Legge di Bilancio 2021, disponendo che:

“Allo scopo di favorire il rinnovo o la sostituzione del parco degli apparecchi televisivi non idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie DVB-T2 e di favorire il corretto smaltimento degli apparecchi obsoleti, attraverso il riciclo, ai fini di tutela ambientale e di promozione dell’economia circolare, di apparecchiature elettriche ed elettroniche ai sensi del decreto legislativo 14 marzo 2014, n.49, il contributo di cui all’articolo 1, comma 1039, lettera c), della legge 27 dicembre 2017, n.205, è esteso all’acquisto e allo smaltimento di apparecchiature di ricezione televisiva.”

Il Bonus, riguarda, pertanto anche lo smaltimento di televisioni non adatte alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie DVB-T2.

Come sapere se occorre cambiare il proprio televisore?

Per sapere se occorre cambiare o meno il proprio televisore occorre controllare sul retro dell’apparecchio se vi è la dicitura DVB T2 o H265/HEVC. Altrimenti un’altra possibilità è fare un di test di compatibilità con il nuovo standard DVB T2, sintonizzarsi sul canale 100 (canale di test Rai) o sul canale 200 (canale di test Mediaset):

  • Se sullo schermo appare la scritta Test HEVC Main10, il proprio televisore sarà in grado di ricevere il nuovo segnale tv anche dopo che il passaggio alla nuova tecnologia sarà ultimato nel 2022.
  • Se non si visualizza il messaggio il televisore in questione potrebbe non essere abilitato al nuovo standard. Prima di gettare la spugna, però, è necessario risintonizzare tutti i canali e rifare il test di cui sopra.

Chi può beneficiare del Bonus TV 2021?

Per beneficiare del Bonus TV 2021, occorre essere residenti in Italia ed avere un reddito ISEE fino a 20.000 euro. Il contributo è riconosciuto per nucleo familiare, pertanto, soltanto un utente per nucleo familiare potrà beneficiarne per l’acquisto di un solo apparecchio.

Come richiedere il Bonus TV 2021?

Il Bonus TV 2021 viene erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato.

Per poter beneficiare dello sconto, è necessario presentare al venditore una richiesta per acquistare una TV o un decoder.

Per scaricare il Modulo da consegnare al venditore per ottenere lo sconto:

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

1 COMMENTO

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here