Home Fisco Nazionale Cartelle e pagamenti: FAQ dell’Agenzia delle Entrate

Cartelle e pagamenti: FAQ dell’Agenzia delle Entrate

0

Cartelle e pagamenti. Le FAQ dell’Agenzia delle Entrate, concernenti i pagamenti e procedure di riscossione per l’emergenza sanitaria Covid-19.

Il Decreto Agosto ha previsto lo spostamento al 15 ottobre 2020, della sospensione dei versamenti di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati ad Agenzia delle entrate-Riscossione.

La sospensione riguarda anche la notifica di nuove cartelle, dei pignoramenti e degli altri atti di riscossione.

Vediamo quali sono le risposte fornite dall’Agenzia delle Entrate.

Fino a quando sono sospesi i pagamenti delle cartelle?

Il Decreto Agosto ha prorogato al 15 ottobre 2020 il termine della sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento.

Cartelle e pagamenti: L’Agenzia delle Entrate-Riscossione può notificarmi nuove cartelle nel periodo di sospensione?

Durante il periodo di sospensione, ossia dall’8 marzo 2020 al 15 ottobre 2020, l’Agenzia delle entrate-Riscossione non potrà notificare cartelle di pagamento, nemmeno tramite posta elettronica certificata.

I pagamenti oggetto di sospensione e che dovranno essere eseguiti entro il 30 novembre 2020, devono essere pagati in unica soluzione?

A questa domanda, l’Agenzia delle Entrate, ha chiarito che, per le cartelle di pagamento in scadenza nel periodo di sospensione, è possibile effettuare il pagamento mediante rateizzazione.

La domanda è necessario presentarla entro il 30 novembre 2020.

Nel caso di un piano di rateizzazione in corso con rate che scadono nel periodo di sospensione, occorre rispettare le scadenze di pagamento?

Il pagamento delle rate in scadenza è sospeso dall’8 marzo al 15 ottobre 2020, le rate devono essere versate entro il 30 novembre 2020.

Nel caso di un piano di rateizzazione che l’8 marzo era ancora in essere, in caso di difficoltà a corrispondere entro il 30 novembre 2020 tutte le rate in scadenza. È prevista qualche agevolazione?

E’ stata disposta l’estensione da 5 a 10 come numero massimo delle rate, anche non consecutive, che comportano la decadenza del piano di rateizzazione in caso di mancato pagamento.

Tale estensione trova applicazione per i piani di rateizzazione in essere e a quelli che verranno concessi a fronte di istanze presentate fino al 15 ottobre 2020.

Cartella i cui termini di versamento sono scaduti prima dell’8 marzo 2020. L’Agenzia delle entrate-Riscossione può attivare procedure cautelari o esecutive durante il periodo di sospensione?

Durante il periodo di sospensione non potrà essere attivata nessuna nuova procedura cautelare (es. fermo amministrativo o ipoteca) o esecutiva (es. pignoramento).

Fermo amministrativo già iscritto per una vecchia cartella non pagata. E’ possibile pagare e chiedere la cancellazione o la sospensione del fermo amministrativo durante il periodo di sospensione previsto dal Decreto?

Durante il periodo di sospensione è possibile pagare integralmente il debito oggetto di fermo amministrativo per ottenere la sua cancellazione oppure chiedere un piano di rateizzazione del debito e pagare la prima rata per ottenere il consenso alla sospensione del fermo amministrativo.

Pignoramento dello stipendio prima dell’entrata in vigore del Decreto Agosto. Il datore di lavoro continuerà ad effettuare la trattenuta nella misura prevista dalla legge?

Il datore di lavoro, dall’entrata in vigore del Decreto Rilancio e fino al 15 ottobre 2020, non effettuerà le trattenute, le quali, riprenderanno, salvo l’eventuale pagamento del debito, a decorrere dal 16 ottobre 2020.

Mancato pagamento entro le previste scadenze dell’anno 2020 le rate della Rottamazione-ter e/o del Saldo e Stralcio. Se le pago in ritardo perdo tutti i benefici delle Definizioni agevolate?

Il Decreto Rilancio ha previsto la possibilità di pagare le rate in scadenza nell’anno 2020 della Rottamazione-ter e del Saldo e stralcio entro il 10 dicembre 2020 senza l’applicazione di interessi e senza perdere i benefici delle Definizioni agevolate.

Nessun Commento

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here