Home Fisco Nazionale Lavoro Bonus assunzioni: sgravi contributivi totali per chi assume

Bonus assunzioni: sgravi contributivi totali per chi assume

0

Il Decreto Agosto prevede un bonus assunzioni per le aziende che decidano di assumere nuovi dipendenti con contratto a tempo indeterminato. Vediamo come funziona il nuovo sgravio contributivo per le aziende che assumono con contratto a tempo indeterminato.

Nella bozza del Decreto Agosto è previsto un nuovo sgravio contributivo per le aziende che assumono nuovi dipendenti con contratto a tempo indeterminato. Uno sgravio, diverso da quest’ultimo, spetterà anche alle aziende che reintegrano i lavoratori messi in cassa integrazione nei mesi scorsi.

La bozza del Decreto agosto, prevede, oltre al Bonus assunzioni, anche la proroga della cassa integrazione, per ulteriori 18 settimane ed il divieto di effettuare licenziamenti fino al 31 dicembre 2020.

Secondo quanto è trapelato dalle prime bozze del Decreto di agosto, dovrebbero essere di due tipi, gli sgravi contributivi, ovvero:

  • Esonero contributivo per le aziende che riportano i propri lavoratori in attività, dopo aver fruito della Cassa integrazione a maggio e giugno;
  • Esonero totale dei contributi dovuti per i datori che assumeranno lavoratori a tempo indeterminato entro 31 dicembre 2020.

Come funziona il Bonus assunzioni?

Il Bonus assunzioni, previsto nella bozza del Decreto agosto è un incentivo per le imprese che assumono a tempo indeterminato. Tuttavia, come si legge nella bozza del Decreto Agosto, le assunzioni devono anche:

comportare un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei dodici mesi precedenti all’assunzione. I dipendenti con contratto di lavoro a tempo parziale sono ponderati in base al rapporto tra le ore pattuite e l’orario normale di lavoro dei lavoratori a tempo pieno. L’incremento della base occupazionale va considerato al netto delle diminuzioni occupazionali verificatesi in società controllate o collegate ai sensi dell’articolo 2359 del codice civile o facenti capo, anche per interposta persona, allo stesso soggetto.

Il Bonus assunzioni è rivolto a tutti, e potrà essere usufruito anche per le assunzioni di coloro che hanno più di 30 o 35 anni.

L’esonero contributivo è totale, per i primi mesi, il datore di lavoro non dovrà versare i contributi previdenziali al lavoratore.

Restano esclusi dall’esonero i premi e contributi dovuti all’INAIL.

Lo sgravio contributivo è comunque previsto per un periodo limitato di tempo, ovvero 6 mesi.

Non è chiaro, ancora, se questo incentivo sarà cumulabile con gli incentivi già in vigore, la bozza del Decreto Agosto prevede comunque, che:

“l‘esonero è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente“.

Nessun Commento

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Bonus assunzioni: sgravi contributivi totali per chi assume