Versamento IMU 2020 con Modello F24. Codice tributo IMU 2020 per il versamento dell’imposta con modello F24 e modello F24 EP. I dettagli nella risoluzione numero 29/E del 29 maggio 2020.

Con la Risoluzione numero 29/E del 29 maggio 2020, l’Agenzia delle Entrate ha indicato le sequenze di cifre da inserire per indirizzare correttamente il versamento IMU 2020 e le istruzioni per la compilazione del modello F24 e del modello F24 EP, Enti Pubblici.

Sono state confermate le vecchie indicazioni, nuova istituzione solo per il codice tributo relativo fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita.

Versamento IMU 2020

Versamento IMU 2020 con Modello F24

L’Agenzia delle Entrate ha indicato le modalità di versamento dell’IMU 2020, che deve essere effettuato tramite Modello F24.

Come è indicato nel Provvedimento n. 214429 del 27 maggio 2020 le stesse regole valgono anche per interessi e sanzioni.

I soggetti titolari di partita IVA devono effettuare i versamenti esclusivamente con modalità telematiche.

Le istruzioni specifiche per la compilazione del modello F24, però, non sono ancora disponibili:

“Con separata risoluzione dell’Agenzia delle Entrate sono impartite le istruzioni da seguire nella compilazione del modello F24”.

Versamento IMU 2020 e le modalità di ripartizione del contributo ai comuni

Per quanto riguarda le modalità di trattenimento e riversamento del contributo, trattenuto dalla struttura di gestione prevista a valere sulla quota spettante ai Comuni relativa agli immobili diversi da quelli destinati ad abitazione principale e relative pertinenze.

Per gli anni d’imposta 2020 e successivi, il contributo trattenuto è pari allo 0,56 per mille della quota dei versamenti IMU.

Il documento illustra come avviene la ripartizione e il riversamento delle somme riscosse.

Ai fini del riversamento delle somme spettanti, i Comuni indicano le coordinate IBAN e l’intestazione del conto corrente di accredito. Il contributo viene versato giornalmente e si creano dei flussi comunicativi tra enti territoriali, IFEL e struttura di gestione.

Quest’ultima, trasmette con cadenza settimanale ai Comuni:

  • I dati analitici dei versamenti dell’IMU eseguiti dai contribuenti;
  • Gli estremi delle operazioni di accreditamento delle quote di gettito spettanti;
  • Dati dei versamenti dell’IMU annullati;
  • Importi sottratti dalle somme spettanti.

IFEL invia le seguenti comunicazioni:

  • Dati sintetici dei versamenti dell’IMU, suddivisi per comune, codice tributo e anno di riferimento;
  • Gli estremi delle operazioni di accreditamento del contributo;
  • Dati sintetici dei versamenti dell’IMU annullati su richiesta degli intermediari della riscossione e, laddove previsto, dai contribuenti stessi, suddivisi per comune, codice tributo e anno di riferimento;
  • Dati degli importi del contributo recuperati in relazione ai versamenti dell’IMU annullati.

Codice tributo versamento IMU 2020 con Modello F24

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 29/E del 29 maggio 2020 ha indicato i codici tributo da inserire nel modello F24 per il versamento IMU 2020.

Sono stati confermati, i codici tributo già istituiti con le Risoluzioni n. 35/E del 12 aprile 2012 e n. 33/E del 21 maggio 2013 e si aggiunge alla lista un nuovo codice tributo 3939 denominato “IMU – imposta municipale propria per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita – COMUNE”.

Tabella

Codice tributoDenominazione
3912IMU – imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze – COMUNE
3913IMU – imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale – COMUNE
3914IMU – imposta municipale propria per i terreni – COMUNE
3916IMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE
3918IMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE
3923IMU – imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO – COMUNE
3924IMU – imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO – COMUNE
3925IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO
3930IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE
3939IMU – imposta municipale propria per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita – COMUNE

Istruzioni per il versamento con modello F24

L’Agenzia delle Entrate, fornisce anche le istruzioni da seguire per la compilazione del Modello F24.

Le sequenze di cifre devono essere inserite nella sezione “IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI“, in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati“, riportando:

  • Nel campo “codice ente/codice comune” occorre specificare il codice catastale del comune nel cui territorio sono situati gli immobili, che è possibile reperire nella tabella pubblicata sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it;
  • Barrare la casella per indicare la tipologia di versamento:
    • “Ravv”. se il pagamento è effettuato a titolo di ravvedimento;
    • “Acc”. se il pagamento si riferisce all’acconto;
    • “Saldo” se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento è effettuato in un’unica soluzione, barrare entrambe le caselle “Acc.” e “Saldo”;
  • Nel campo “Numero immobili” indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre);
  • Nel campo “Anno di riferimento” indicare l’anno d’imposta a cui si riferisce il pagamento, nel formato “AAAA”, ad esempio 2020.

Per i modelli F24 e F24 EP, Enti Pubblici, che riportano l’anno di imposta 2019, è necessario tener presente le vecchie indicazioni.

Istruzioni per il versamento IMU 2020 con modello F24 EP: Enti Pubblici

Codice tributo Modello F24 EPDenominazione
350EIMU – imposta municipale propria per fabbricati rurali ad uso strumentale – COMUNE
351EIMU – imposta municipale propria per i terreni – COMUNE
353EIMU – imposta municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE
355EMU – imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE
357EIMU – imposta municipale propria – INTERESSI DA ACCERTAMENTO – COMUNE
358EIMU – imposta municipale propria – SANZIONI DA ACCERTAMENTO – COMUNE
359EIMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO
360EIMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE

codici tributo indicati in tabella devono essere inseriti nel modello F24 EP, sezione “IMU” (valore G), seguendo le istruzioni fornite dell’Agenzia delle Entrate in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati”, riportando i seguenti dati:

  • Nel campo “Codice”, il codice catastale del comune nel cui territorio sono situati gli immobili;
  • Nel campo “riferimento A” (composto da sei caratteri):
    • Nel primo carattere, un valore a scelta tra “A” (acconto), “S” (saldo), “U” (unica soluzione);
    • Nel secondo carattere, un valore a scelta tra “R” (ravvedimento) oppure “N” (nessun ravvedimento);
    • Terzo carattere, un valore a scelta tra “V” (immobili variati) oppure “N” (immobili non variati);
    • Dal quarto al sesto carattere, il numero degli immobili, da 001 a 999;
  • Nel campo “riferimento B”, l’anno d’imposta a cui si riferisce il versamento, nel formato “AAAA”, 2020.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here