Sospensioni versamenti premi INAIL. L’INAIL, con la Circolare n. 21 del 2020, ha fornito alcune istruzioni per i soggetti che fruiscono della sospensione dei versamenti introdotta dal Decreto Cura Italia a seguito dell’emergenza Coronavirus.

L’INPS ha chiarito che i soggetti interessati dalla sospensione devono presentare una specifica comunicazione, attraverso una procedura online che sarà implementata nei prossimi giorni.

E’ un adempimento necessario anche ai fini della regolarità contributiva.

Sospensioni versamenti premi

La principale novità riguarda, quindi, l’obbligo di comunicazione appartenente alle aziende che hanno effettuato la sospensione, citando la norma applicata, con autocertificazione di avere i requisiti per fruire dell’agevolazione , da inviare via PEC, in attesa dell’applicazione della procedura online che è ancora in preparazione.

Sospensioni versamenti premi INAIL

L’INAIL fornisce alcuni chiarimenti sulle rateazioni, precisando che i soggetti in possesso dei requisiti e delle condizioni per usufruire delle sospensioni stabilite dai Decreto Liquidità, beneficiano anche della sospensione dei versamenti delle rate mensili, inclusa la prima, derivanti da provvedimenti di concessione delle rateazioni.

Le rate sospese, compresa la prima, nel caso in cui scada nel periodo di sospensione, dovranno essere versate tutte nel mese successivo al termine della sospensione, assieme alla rata in scadenza in tale mese.

Per i soggetti che possono beneficiare delle sospensioni previste per il mese di maggio 2020,  l’INAIL chiarisce che ricadono nella sospensione della seconda rata dell’autoliquidazione 2019/2020 in scadenza il 18 maggio 2020 per i soggetti titolari di PAT con polizza dipendenti e/o polizza artigiani (gestione Industria) e per quelli titolari di PAN.

Sono sospesi anche i premi del primo trimestre gennaio/marzo 2020 delle società di somministrazione per i lavoratori con contratto di somministrazione in scadenza il 18 maggio 2020 e la rata mensile in scadenza il 18 maggio del premio speciale unitario dovuto a titolo di anticipo 2020 dai pescatori autonomi e associati in cooperative della piccola pesca marittima e della pesca nelle acque interne, titolari della polizza speciale pescatori.

Gli interessati alla sospensione devono comunicare all’INAIL di aver effettuato la sospensione dei versamenti, specificando la disposizione che hanno applicato e dichiarando di essere in possesso delle condizioni previste dalla medesima disposizione per usufruire del beneficio. In attesa della messa in funzione del servizio online.

Il punto L della circolare contiene un riassunto di tutte le sospensioni intervenute.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here