Reddito di emergenza: con la Circolare n. 102 dell’11 settembre 2020 l’INPS ha fornito le istruzioni per la presentazione della domanda. La domanda dovrà essere presentata tra il 15 settembre ed il 15 ottobre 2020.

L’importo è compreso fra i 400 e gli 800 euro, elevabili a 840 euro in presenza di disabili gravi o non autosufficienti. 

La Circolare chiarisce anche quali sono, i requisiti per beneficiare dell’importo, i criteri per il calcolo ed i casi di incompatibilità con altre misure economiche.

Reddito di emergenza

Chi può beneficiare del Reddito di emergenza?

Per poter beneficiare del Reddito di Emergenza è necessario rispettare iseguenti requisiti:

  • Residenza in Italia da parte del richiedente, al momento di presentazione della domanda;
  • Il nucleo familiare deve avere un valore del reddito familiare, nel mese di maggio, inferiore alla soglia corrispondente all’ammontare del beneficio;
  • Il nucleo familiare deve avere un valore del patrimonio mobiliare familiare, riferito al 2019, inferiore a 10.000 euro. Tale soglia è elevata di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20.000 euro. La soglia e il massimale sono incrementati di 5.000 euro per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, ISEE;
  • Infine, il nucleo familiare deve avere un valore ISEE, attestato dalla DSU valida al momento della presentazione della domanda, inferiore a 15.000 euro.

Il patrimonio mobiliare familiare deve essere autodichiarato in fase di presentazione della domanda ed è oggetto di successiva verifica.

A quanto ammonta l’importo?

L’importo è compreso fra i 400 e gli 800 euro, elevabili a 840 euro in presenza di disabili gravi o non autosufficienti. 

Per il mese di maggio, indica la Circolare, la soglia del reddito familiare per il diritto al beneficio è determinata moltiplicando 400 euro per il valore della scala di equivalenza riportata nella tabella riassuntiva.

Nucleo familiare Scala di equivalenzaImporto Reddito di emergenza
Un adulto1400 euro
Due adulti1.4560 euro
Due adulti e un minorenne1.6640 euro
Due adulti e due minorenni1.8720 euro
Tre adulti e due minorenni2800 euro
Tre adulti e due minorenni di cui un componente è disabile grave2.1840 euro

Incompatibilità

Il Reddito di emergenza non è compatibile con le altre misure di sostegno al Reddito, ovvero:

Il Reddito di emergenza è incompatibile con la presenza nel nucleo di lavoratori dipendenti con retribuzione lorda complessiva superiore alla soglia massima del reddito familiare.

In presenza di casi di integrazione salariale, deve essere presa a riferimento la retribuzione teorica del lavoratore.

Come effettuare la presentazione della domanda per il Reddito di emergenza?

La domanda per il reddito di emergenza può essere effettuata soltanto online, a partire dal 15 settembre 2020 ed entro il 15 ottobre 2020.

Per presentare la domanda possono essere utilizzati i seguenti canali:

  • Sito internet Inps (www.inps.it), autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica;
  • Istituti di patronato.

L’erogazione del beneficio avviene in relazione al mese di presentazione della stessa (settembre o ottobre 2020).

L’esito della domanda sarà comunicato dall’INPS per SMS o email, attraverso i recapiti indicati nella domanda stessa.

Nel caso in cui la domanda fosse respinta, l’INPS fornisce le motivazioni.

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here