bonus rottamazione tv

Il bonus rottamazione TV è un nuovo incentivo all’acquisto di una nuova televisione a seguito della rottamazione del vecchio apparecchio televisivo. Questo bonus viene proposto in concomitanza con il passaggio al nuovo standard di trasmissione, secondo digitale terrestre.

Questo bonus è rivolto a tutti i cittadini italiani che intendono rottamare un televisore acquistato in un periodo precedente al 2018, e a differenza di altri bonus, non è necessario presentare un’attestazione ISEE con le informazioni del nucleo familiare per poter accedere allo sconto.

Si tratta di un bonus dedicato a tutti i cittadini, con sconto del 20% sul prezzo di vendita del nuovo televisore sostitutivo, con un tetto massimo di sconto fissato a 100 euro. Questo bonus è differente dal bonus TV che permette uno sconto di 50 euro in base alla situazione reddituale del nucleo familiare, ma le due forme di sostegno sono compatibili tra loro.

Questa particolare forma di sostegno alla spesa sarà disponibile esclusivamente per chi decide di rottamare il vecchio apparecchio televisivo, e arriverà presto: dal 23 agosto 2021. Vediamo in questo articolo come funziona nel dettaglio il bonus rottamazione TV, come è possibile richiederlo e chi può farne domanda.


Bonus rottamazione TV: un incentivo al cambio della TV

Questo particolare bonus è un incentivo alla sostituzione della vecchia televisione, ma non arriva senza un motivo preciso: nei prossimi mesi avverrà il passaggio alla nuova tecnologia per la ricezione dei canali, per cui per molti apparecchi televisivi di vecchia data risulterà impossibile ricevere correttamente il segnale per la visione dei canali.

A questo proposito lo stato ha deciso di incentivare le sostituzioni dei vecchi apparecchi con quelli di nuova generazione, predisposti a ricevere i canali correttamente. Si può dire che il bonus rottamazione TV è un incentivo al cambio della televisione, e consiste in uno sconto applicabile direttamente al momento dell’acquisto.

Come spiega la pagina ufficiale del sito del governo dedicata a questo bonus, il bonus sarà presto disponibile per tutti gli italiani:

“Il bonus rottamazione TV sarà operativo dal 23 agosto, quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto attuativo del 7 luglio 2021 il Ministero dello Sviluppo Economico sulla Gazzetta Ufficiale.”

Già da fine agosto quindi sarà possibile sostituire il vecchio apparecchio televisivo con uno nuovo, adatto a ricevere correttamente il segnale per i canali. Il bonus rottamazione TV è disponibile solamente nel caso di cambio di televisione, non è possibile accedervi semplicemente con un nuovo acquisto.

Chi può chiedere il bonus rottamazione TV

Per poter chiedere il bonus rottamazione TV risulta indispensabile rottamare il proprio televisore di vecchia generazione, che non è più funzionale a ricevere i canali. La misura stabilisce una data precisa di acquisto del vecchio televisore da rottamare: deve essere stato acquistato in data precedente al 22 dicembre 2018.

Questo vuol dire che apparecchi televisivi acquistati successivamente non possono essere rottamati e sostituiti con il bonus rottamazione TV. Ma chi può chiedere questo particolare sconto?

Si tratta di un bonus accessibile a tutti i cittadini italiani, senza limitazioni dovute alla situazione reddituale o all’andamento economico familiare secondo ISEE. In ogni caso ogni nucleo familiare può richiedere l’accesso solamente ad un unico bonus rottamazione TV, quindi può ricevere lo sconto solamente su un nuovo acquisto.

Rimane indispensabile essere cittadini residenti in Italia, procedere alla rottamazione del televisore vecchio per la sostituzione con quello nuovo, e inoltre è indispensabile essere in regola con il pagamento del canone TV. Su questo punto il bonus non è flessibile: chi non ha regolarizzato tutti i pagamenti relativi al canone per poter accedere ai canali televisivi, non può ricevere lo sconto.

Questo però non è valido nel caso di cittadini che superano i 75 anni di età, in quanto per questa fascia di popolazione non è previsto l’obbligo del pagamento del canone Rai.

Come funziona il bonus rottamazione TV?

Il bonus rottamazione TV è disponibile a tutti i cittadini italiani per quest’anno e ancora per il prossimo, almeno fino a dicembre 2022, o fino al momento in cui i fondi stanziati per questa agevolazione saranno terminati. Per il momento sono stati stanziati 100 milioni di euro da destinare a questo particolare bonus.

Il bonus rottamazione TV prevede che il soggetto interessato proceda alla corretta rottamazione con smaltimento del vecchio apparecchio televisivo, ed è necessario avere con sé un modulo che attesta lo smaltimento. Il bonus rottamazione TV non prevede che il cittadino presenti una particolare domanda di accesso allo sconto, ma è usufruibile direttamente presso il venditore della nuova televisione.

Per il cittadino ricevere lo sconto è piuttosto semplice: basta recarsi in un punto vendita e portare con sé il vecchio televisore da smaltire, per ricevere lo sconto sul nuovo acquisto effettuato presso lo stesso rivenditore. Il venditore sarà responsabile in questo caso dello smaltimento corretto del vecchio apparecchio. Lo sconto applicato sull’acquisto è del 20% della spesa, con un tetto massimo fissato a 100 euro.

Oppure si può decidere di procedere con lo smaltimento della vecchia tv in un luogo preposto, ma in questo caso per ricevere lo sconto bisogna necessariamente avere con sé un modulo convalidato che dichiara la corretta procedura.

Quali sono le TV idonee al bonus?

Non tutti gli apparecchi televisivi sono idonei alla ricezione del bonus, anche nel caso in cui potenzialmente possano ricevere i segnali tv. A questo proposito sono state redatte alcune liste di apparecchi il cui acquisto favorisce l’accesso al bonus rottamazione tv.

A questo link è possibile visionare l’elenco delle apparecchiature incluse nella possibilità di accesso allo sconto. Il bonus rottamazione TV è compatibile con il già presente bonus tv e decoder, tuttavia le due forme di agevolazione possono essere utilizzate anche separatamente.

Inoltre, per chi non lo sapesse, questo bonus è utilizzabile anche presso negozi virtuali online, a patto che facciano riferimento ad un punto vendita accreditato presso l’Agenzia delle Entrate. Il bonus rottamazione TV è un buon incentivo per la sostituzione della vecchia televisione con una di ultima generazione, tuttavia non sempre è necessario scegliere di sostituire la televisione per poter ricevere correttamente i canali.

Il cambiamento nella tecnologia in alcuni casi non comporta la perdita del segnale, soprattutto nelle televisioni che sono piuttosto recenti. Per questo motivo è comunque consigliato informarsi, anche in rete, su quali televisori ancora possono funzionare nonostante il cambiamento.

Lascia una Risposta

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome