Home Fisco Nazionale Bonus asilo nido 2021

Bonus asilo nido 2021

0

E’ aperta la procedura online per la compilazione e l’invio della domanda del bonus asilo nido 2021. Le istruzioni con il Messaggio n. 802 del 24 febbraio 2021.

A partire dal 24 febbraio 2021 è possibile inoltrare online la domanda per il bonus asilo nido 2021.

Il bonus asilo nido spetta ai genitori di figli nati, adottati o affidati dal 1° gennaio 2016, e l’importo varia a seconda delle fasce di reddito in base all’ISEE. Le domande possono essere presentate utilizzando l’apposito servizio online sul sito INPS oppure rivolgendosi ai patronati.

Il contributo ha l’obiettivo di sostenere le spese per l’asilo nido o per avere un supporto, presso la propria abitazione, per bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie. 

La domanda per il Bonus asilo nido 2021 deve essere presentata dal genitore che sostiene l’onere del pagamento delle rette scolastiche e deve indicare le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica, compresi tra gennaio e dicembre 2021, per le quali si chiede il beneficio.

Per ottenere il bonus è necessario presentare la documentazione che attesta l’avvenuto pagamento delle rette.

Per usufruire del bonus per più figli è necessario presentare una domanda distinta per ciascun bambino.

Bonus asilo nido: istruzioni INPS

Chi può fare domanda per il Bonus asilo nido 2021?

La domanda di contributo per il pagamento delle rette dell’asilo nido deve essere presentata dal genitore che sostiene l’onere e deve indicare le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica, compresi tra gennaio e dicembre 2021, per le quali si intende ottenere il beneficio.

Il contributo viene erogato previa presentazione della documentazione attestante
l’avvenuto pagamento delle singole rette, inoltre le ricevute corrispondenti ai pagamenti delle rette non presentate al momento della presentazione della domanda
devono essere allegate entro la fine del mese di riferimento e, comunque, non oltre il 1° aprile 2022.

Per usufruire del bonus per più figli è necessario presentare una domanda distinta per ciascun bambino.

Presentazione domanda bonus asilo nido

La domanda deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso:

  • Portale web, utilizzando gli appositi servizi raggiungibili direttamente dalla home page del sito www.inps.it, se si è in possesso del codice PIN rilasciato dall’Istituto oppure di SPID di livello 2 o superiore o una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE), o una Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

La domanda si presenta dal portale www.inps.it, digitando nel motore di ricerca “bonus nido” e selezionando tra i risultati il Servizio “Bonus nido e forme di supporto presso la propria…”.

Chi intende fruire del beneficio per più figli deve presentare una domanda per
ciascuno di essi.

Coloro che hanno già presentato domanda di bonus nido nel 2020, per la quale sia presente nella procedura INPS la documentazione di spesa valida riferibile ad almeno una delle mensilità da settembre a dicembre 2020, la domanda verrà precompilata sulla base delle informazioni contenute nella richiesta di bonus preesistente. La domanda 2021 potrà essere inoltrata confermando o modificando i dati precaricati in procedura.

Requisito ISEE

L’importo del contributo è erogato in base all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE):

  • Massimo 3.000 euro, nell’ipotesi di ISEE minorenni in corso di validità fino a 25.000 euro;
  • Massimo di 2.500 euro, con ISEE minorenni da 25.001 euro fino a 40.000 euro;
  • Massimo di 1.500 euro nell’ipotesi di ISEE minorenni oltre la predetta soglia di 40.000 euro, ovvero in assenza di ISEE o qualora presenti omissioni e/o difformità dei dati del patrimonio mobiliare e/o dei dati reddituali autodichiarati.

Pertanto, il contributo asilo nido, in assenza dell’indicatore valido o qualora sia richiesto dal genitore che non fa parte del nucleo familiare del minorenne, verrà erogato ratealmente in misura complessiva non superiore a 1.500 euro annui (136,37 euro mensili).

Il Bonus sarà erogato secondo le modalità di pagamento indicate dal richiedente nella domanda (bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN, conto corrente estero Area SEPA). In caso di pagamento su IBAN estero deve essere allegato un documento di identità del beneficiario della prestazione e il Modulo di identificazione finanziaria timbrato e firmato da un rappresentante della banca estera oppure corredato di un estratto conto (nel quale siano oscurati i dati contabili) o da una dichiarazione della banca emittente dai quali risultino con evidenza il codice IBAN e i dati identificativi del titolare del conto corrente.

Irregolarità ISEE

Qualora venga presentato un ISEE irregolare a causa di omissioni o difformità è possibile regolarizzare la situazione, entro il termine di validità della DSU, mediante:

  • Idonea documentazione;
  • Presentando una nuova DSU;
  • Rettificando la DSU, con effetto retroattivo (qualora sia stata presentata tramite CAF e quest’ultimo abbia commesso un errore materiale).

Documentazione da allegare

Al momento della presentazione della domanda deve essere allegata la documentazione attestante l’avvenuto pagamento delle singole rette.

Al momento della presentazione della domanda devono essere indicati:

  • Denominazione e Partita Iva dell’asilo nido;
  • Codice fiscale del minore;
  • Mese di riferimento della retta;
  • Estremi del pagamento o quietanza di pagamento.

Occorre indicare se l’istituto è pubblico o privato ed, in questo secondo caso, gli estremi dell’atto autorizzativo comunale.

Il genitore interessato, poi, deve indicare i mesi di frequenza, per un massimo di 11 mesi, per i quali vuole richiedere il beneficio.

Domanda precompilata per chi ha già beneficiato del bonus nido nel 2020

Coloro che hanno presentato domanda di bonus nido nel 2020, la domanda verrà precompilata sulla base delle informazioni contenute nella richiesta di bonus preesistente.

Avviso importante:
Fiscomania.com ha raccolto, con ragionevole cura, le informazioni contenute in questo sito. Il materiale offerto è destinato ai lettori, solo a scopo informativo. Quanto letto non può in nessun caso sostituire una adeguata consulenza o parere professionale che rimane indispensabile. Si prega di leggere i nostri Termini e condizioni e l’informativa sulla privacy prima di utilizzare il sito. Tutto il materiale è soggetto alle leggi sul copyright. Fiscomania.com non accetta alcuna responsabilità in relazione all’utilizzo di tale pubblicazione senza la collaborazione dei suoi professionisti.

Nessun Commento

Lascia una Risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share via